Articolo »

CaliCentro

Festa del vino: «Oltre 3mila 800 coperti nel primo fine settimana»

Primi bilanci

CaliCentro al Castello del Monferrato di Casale

«Quella che nacque come Festa dell’uva si è via via trasformata, diventando nel tempo Festa del Vino prima e Festa del Vino del Monferrato Unesco poi. Un percorso che ha messo sempre più al centro il nostro splendido territorio, giungendo a essere oggi la festa di tutti!».

Con queste parole venerdì scorso, 17 settembre, il vicesindaco Emanuele Capra ha dato il via alla sessantesima edizione della Festa del Vino del Monferrato Unesco. A tagliare il nastro di CaliCentro, invece, il sindaco Federico Riboldi, che ha voluto porre l’accento sull’importanza di fare squadra: «Il Gran Monferrato sta diventando realtà, unendo di nuovo lo storico territorio che andava dalle colline alla pianura: lavorando insieme, con l’obiettivo di rilanciare un turismo fatto di eccellenze, stiamo tornando a essere protagonisti».

Alla fine del primo weeken, «sono state oltre 3mila 800 le persone che hanno pranzato e cenato nella splendida cornice del Castello casalese, accompagnando i piatti della tradizione culinaria monferrina e vercellese con i vini di ben 50 produttori».

«Un grande successo per cui ringrazio tutti di cuore – ha sottolineato il vicesindaco Capra -, a partire dall’indispensabile personale dell’Ufficio Manifestazioni. Lo sforzo per organizzare e gestire un’iniziativa di questa portata è stato enorme e se si sono registrate alcune criticità, in seguito alla grande richiesta legata al servizio di asporto, apporteremo le modifiche necessarie per migliorare. Ora, appuntamento al secondo fine settimana di CaliCentro!».

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giorgio Allara

Giorgio Allara
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!