Articolo »

  • 31 marzo 2021
  • Casale Monferrato

La fiction "Rocco Schiavone"

Calogero Marchese "avvocato" nella serie tv su Rai Due

Protagonista l'attore casalese

L'attore Calogero Marchese sul set insieme a Marco Giallini

Nella serata di mercoledì 24 marzo è andata in onda su Rai Due la seconda puntata della nuova stagione del burbero e trasteverino vicequestore Rocco Schiavone, trasposizione televisiva del celebre protagonista delle opere letterarie di Antonio Manzini (Sellerio Editore). La sinossi, la sapete: sradicato dall’amata Capitale e trasferito, ormai da tempo, ad Aosta per motivi disciplinari, Schiavone non si è mai davvero ambientato nella città d’adozione, continua a mal sopportarne il rigido clima e la neve.

Sempre tormentato, ma anche emotivamente redento, dal ricordo dell’amata moglie Marina che immagina e rimpiange ogni giorno dalla sua tragica scomparsa. Tra i personaggi della puntata di sette giorni fa, anche l’avvocato Crivelli, interpretato dall’attore casalese Calogero Marchese, che ci racconta l’esperienza sul set nella Capitale (Aosta è solo “riprodotta” dal regista Simone Spada).

«Le riprese sono state effettuate a Roma nello scorso mese di ottobre, faceva un caldo incredibile, poi eravamo tutti vestiti molto invernali per simulare le scene ad Aosta, ma questo fa parte del nostro mestiere di attori», ci dice Marchese.

«Tra un ciak e l’altro, tutti gli attori hanno potuto scherzare con Marco Giallini, questo perché essere rilassati sul set significa avere una migliore resa nella recitazione», ma l’avvocato che hai interpretato come ti è sembrato? «Il mio ruolo? Quello di un avvocato di alto rango, un po’ strafottente con molta puzza sotto il naso…Sono comunque contento perché era un personaggio con poche battute e tante inquadrature. Il regista e il direttore della fotografia sono stati bravissimi, una produzione veramente seria che puoi trovare solamente a Roma». Il casting era stato effettuato a Torino, dalla casting director Chiara Moretti, dopo il contatto dell’agente della Tae Management.

Come prosegue la tua attività da formatore ed educatore con i corsi che avevi attivato lo scorso autunno? «Mi sono convertito all’ online e proseguono i corsi di cinema e devo dire che a Casale ci sono dei ragazzi bravissimi, che faranno tantissima strada, tra questi Gaia e Gianluca, ci tengo a dirlo perché so che compariranno in tv. Questo è un lavoro che ti obbliga a spostarti, sono felice che i miei allievi ripercorrano i miei passi andando nelle città che possano offrire qualcosa in più al nostro bellissimo mestiere».

Ma l’attività da attore di Marchese in questi anni non si è mai fermata: prima un ruolo nello spot di promozione del programma televisivo “A Casa Mika” con la celebre star internazionale, e poi la pubblicità della nota pasta dalla scatola blu, Barilla, di cui erano presenti i tre principali testimonial il tennista Roger Federer, la sciatrice Mikaela Shiffrin e lo chef Davide Oldani.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!