Articolo »

Iniziativa

Una Giarole attenta all’ambiente

Una “squadra di raccolta rifiuti” d’eccezione

Sabato 23 marzo, Giarole e i suoi abitanti hanno dimostrato grande sensibilità sul tema del rispetto dell’ambiente e del corretto smaltimento dei rifiuti.

Infatti, per la terza volta negli ultimi tre anni, è stata messa in piedi una “squadra di raccolta rifiuti” d’eccezione: formata da adulti ma anche giovanissimi abitanti, che si sono dati da fare sotto la guida del Consigliere Comunale Stefano Campagnola, l’Assessore Enrico Zacco e il Vicesindaco Enrico Pignone.

L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Giarole collaborando con l’associazione paesana “Pianta che ti passa”. Questa piccola organizzazione volontaria è nata, per l’appunto, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini di Giarole al rispetto dell’ambiente e cercare di valorizzare le aree verdi del paese.

Abbiamo parlato con Stefano Campagnola, che era in prima linea durante lo svolgimento delle varie iniziative: «La ricerca si è svolta nella zona del cavalcavia tra Giarole e Villabella, dove sono stati rinvenuti molti rifiuti, soprattutto ingombranti - racconta il Consigliere Comunale - Questo è un gesto di pura inciviltà, poiché non porta nessun vantaggio, nessuna riduzione della tassa sui rifiuti e anzi, è molto controproducente anche per il singolo, oltre che per l’ambiente, poiché basterebbe comunicarlo agli addetti della Cosmo e questi ultimi verrebbero a ritirare il rifiuto ingombrante davanti a casa, senza nessun costo accessorio».

«Già il fatto che l’interno del paese sia molto pulito, ci dimostra che chi si macchia di questo inquinamento sa che ciò che fa è sbagliato, infatti accatasta i rifiuti illegalmente in posti nascosti, o comunque più difficilmente accessibili. A maggior ragione che se ne è consapevoli, è importante iniziare a cambiare. Tuttavia, mi da speranza, il fatto che ci sia una larghissima partecipazione dei “giovanissimi”, proprio coloro che saranno il futuro del paese. La nostra associazione si finanzia grazie alla generosità dei cittadini e alle donazioni di piante e semenze di alcuni vivai, quindi chiunque voglia contribuire nel suo piccolo può far la differenza e investire sulla natura».

Infine, il consigliere, anche se non si è ancora definita una data precisa, ha tenuto a ricordare che come già fatto ciclicamente, con la bella stagione saranno in programma delle azioni di rimboschimento e cura delle aree verdi, da parte dell'Associazione, ovviamente, sempre con l’aiuto dei ragazzi.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Marco Imarisio

Marco Imarisio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!