Articolo »

Sindaco di Cerrina

Tante manifestazioni di cordoglio per la scomparsa di Aldo Visca

Sabato pomeriggio i funerali nella parrocchiale

Verranno officiati sabato 21 novembre, alle ore 15, i funerali del sindaco di Cerrina e consigliere provinciale Aldo Visca, 66 anni, vittima del Covid-19 sabato 14 novembre. Trasportato in ospedale lo scorso 29 ottobre, in seguito ad una febbre che persisteva da giorni, Visca era stato trasferito in terapia intensiva domenica 1° novembre e le sue condizioni, inizialmente stabili, erano andate aggravandosi fino al decesso.

La sua prematura e drammatica scomparsa, difficile da accettare e interiorizzare, ha profondamente scosso l’intera Valcerrina e le numerosissime persone a lui e alla sua famiglia vicine. I messaggi di cordoglio si sono moltiplicati tra incredulità e sgomento. Visca, amministratore pubblico dalla carriera ultratrentennale, è sempre stato da tutti riconosciuto come un gentiluomo d’altri tempi, pacato e misurato nell’enunciato, fermo nei principi e negli ideali, generoso nello spirito e indistintamente disponibile per la sua gente. Tra le tante dimostrazioni di affetto, gratitudine e riconoscenza, per l’amministratore e l’uomo che è stato, ne abbiamo scelta una, toccante, come molte, ma significativa nel riassumere la componente umana del sindaco Visca.

A scrivere, è il giovane Alfiere del Lavoro Amine Bouchari, 23 anni, cittadino italiano originario di Casablanca. «In queste ore, io e la mia famiglia non possiamo non ripercorrere alcuni dei momenti che abbiamo speso con Aldo: è stato una delle prime persone che mio padre, da giovane immigrato, ha conosciuto in Valcerrina, nel lontano 1990. Da allora, e per molti anni, è stato un punto di riferimento e sostegno per tutti noi. Aldo si è speso personalmente con il suo tempo e il suo modo di fare pacato, gentile e sincero, per l’integrazione effettiva e sostanziale della mia famiglia, e di molte altre, all’interno della nostra comunità locale. Ci ha metaforicamente presi per mano e presentati a Cerrina. Con discrezione, ma sempre con passione e concretezza, ha incarnato in modo esemplare valori di integrazione, servizio e inclusione durante tutta la sua carriera pluridecennale di amministratore locale. Tant’è che davanti a lui sono diventato cittadino italiano e, così come me, tutta la mia famiglia. A lui e ai suoi cari ci lega un’amicizia personale di lunga data, ma oggi volevamo ricordarlo così: come uomo delle istituzioni che per le sue azioni, per il suo coraggio e la sua integrità è da assumere come modello nell’applicazione degli alti valori su cui si fonda la nostra Costituzione».

Aldo Visca lascia la moglie Anna con il figlio Vittorio, le sorelle Anna ed Elda, e, ancora, un vuoto profondo nella comunità monferrina. Il rosario verrà recitato venerdì 20 novembre alle ore 20,30 nella parrocchiale dei SS Nazario e Celso di Cerrina capoluogo. Ferme restando le disposizioni contenute nel Dpcm, sia per il rosario sia per il funerale, «a causa dell’emergenza sanitaria il numero di persone consentito in chiesa sarà ridotto». La funzione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della parrocchia. Dopo le esequie la salma verrà tumulata nel cimitero comunale.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Augusto Bianco

Augusto Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!