Articolo »

A Vercelli

Al via l'udienza preliminare del Processo Eternit Bis

Ha preso il via oggi, martedì 14 gennaio, l'udienza preliminare del Processo Eternit Bis al Tribunale di Vercelli. Omicidio volontario di 392 morti d’amianto a Casale. L’accusa mossa dalla Procura di Vercelli a Stephan Schmidheiny nel procedimento Eternit-bis è pesante. Se venisse riconosciuto il dolo, Schmidheiny dovrà essere giudicato da una Corte d’Assise, qualora, invece, l’omicidio fosse derubricato a colposo, sarà sufficiente il monocratico di Vercelli: per questo, ora, il giudice per l’udienza preliminare Fabrizio Filice è chiamato a decidere per quale reato processare l’ultimo patron dell’Eternit.

Oltre ai famigliari delle vittime, si sono presentate diverse associazioni tra cui Afeva, Cgil, Cisl, Uil e Legambiente, Anmil. Tre le date già stabilite per le prossime discussioni: venerdì 17, lunedì 20 e venerdì 24 gennaio. Nel caso di rinvio a giudizio per tesi di omicidio volontario, la sede sarà quella della Corte d'Assise di Novara. Nel caso di omicidio colposo, le udienze si terranno a Vercelli.

 

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giorgio Spinoglio

Giorgio Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!