Articolo »

Sicurezza idraulica

"Consolata" pronta tra febbraio e marzo

I lavori per il nuovo argine

Si concluderanno tra febbraio e marzo i lavori che riguardano l’arretramento dell’argine della cascina Consolata. «Le opere - fanno sapere dalla ditta Allara che si occupa della realizzazione - hanno per oggetto l’argine nuovo, in fase di ultimazione». 

L’opera consiste sostanzialmente nella modifica con l’arretramento della linea arginale esistente, spostata  alle  spalle  della cascina Consolata eliminando la cuspide di restringimento nella golena sinistra dove la larghezza di deflusso del Po si riduce di circa 250 metri.

L’intervento ha comportato la realizzazione di un nuovo argine di circa 685 metri lineari e la successiva dismissione con relativa rimozione di un tratto dell’attuale tracciato per 770 metri lineari. 

La decisione di intervenire all’argine Consolata derivava dalle risultanze di uno studio condotto dal Dipartimento di Idraulica del Politecnico di Torino  il quale sosteneva che lo sperone di terra con la cascina Consolata costituiva un grave pericolo in caso di piena per l’abitato del quartiere Nuova Casale, e questo nonostante le opere realizzate dopo l’alluvione del 2000 finalizzate alla sicurezza. 

servizio su "Il Monferrato" di martedì 11 gennaio


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Pio Carlo Barola

Pio Carlo Barola
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!