Articolo »

Lavori pubblici

Moncalvo: arrivano i fondi per ricostruire il muraglione

Un milione di euro con i soldi finanziarti dal Ministero

Il crollo che era avvenuto nel novembre del 2019

È ufficiale: arrivano i finanziamenti per ricostruire il muraglione di corso XXV Aprile. La notizia è giunta con la pubblicazione sul sito del Ministero dell’Interno della graduatoria del bando che assegna contributi ai comuni «per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio anno 2021».

Tra i comuni del Monferrato astigiano che beneficiano di questi fondi troviamo Calliano con 995 mila euro, Moncalvo con 1 milione e Montemagno con 65 mila.

L’intervento più sostanzioso riguarda la ricostruzione di parte delle antiche mura che corrono lungo corso XXV Aprile di Moncalvo. Il 27 novembre 2019, infatti, un'enorme massa di terra, massi e ghiaia si staccò dalla cinta muraria di epoca medievale che delimita l'ingresso nella città aleramica precipitando sulla strada provinciale, dove in quel momento non stava transitando nessuno. Dopo lo scampato pericolo e l'immediato sopralluogo, era iniziata la conta dei danni e i lavori di messa in sicurezza dell'intera area. Oggi finalmente, si ha la certezza dello stanziamento dei fondi per la ricostruzione.

“Da mesi controllo quotidianamente il sito del Ministero dell’ Interno per verificare i decreti relativi i finanziamenti per i comuni – commenta il sindaco di Moncalvo Christian Orecchia. Con mia grande gioia e soddisfazione, è stata pubblicata la graduatoria che ci vede beneficiari di due contributi. Avevamo partecipato lo scorso settembre presentando due progetti, uno per il consolidamento della porzione di muro non crollata e uno per la ricostruzione. Dal momento del primo piccolo crollo abbiamo cercato finanziamenti, richiesto supporto a molti enti e partecipato a numerosi bandi. Ecco perché, già nello scorso ottobre, abbiamo ricevuto il contributo per il consolidamento del muro da fondi europei. Quindi a oggi la situazione muro è la seguente: acquisito un contributo di 90 mila euro per le due progettazioni (consolidamento e ricostruzione). Consegna dei progetti entro fine marzo. Concessione del contributo da fondi europei pari a 420 mila euro per il consolidamento del lato ovest non crollato; acquisito contributo pari a 700 mila euro per la ricostruzione con cofinanziamento di 100 mila euro, che avrà inizio entro e non oltre 8 mesi”. Oltre a questi finanziamenti, però, il Comune di Moncalvo ha ottenuto in quest’ultimo lotto di contributi, anche 300 mila euro che vanno a sovrapporsi ai 420 mila ricevuti in precedenza entrambi relativi alla parte di muro non crollata. “Quando abbiamo sottomesso la richiesta al Dait (Dipartimento per gli affari interni e territoriali, ndr), non ci erano ancora stati assegnati i 420 mila euro del fondo di solidarietà europeo per il consolidamento. Quindi la questione del cofinanziamento è da rivedere. La settimana prossima capiremo con il settore opere pubbliche come impiegare al meglio tutte le risorse disponibili, per il momento non è nostra intenzione rinunciare ad alcun contributo. Per quanto riguarda invece la progettazione è in corso, sempre grazie a fondi Dait di un precedente bando e la consegna è prevista entro il prossimo 15 marzo”, spiega il primo cittadino.

Soddisfatto di questo riconoscimento anche l’assessore all’urbanistica Pier Luigi Bianco: “la fase di progettazione è a buon punto, siamo in procinto di partire prima con il consolidamento e poi con la ricostruzione. A Moncalvo abbiamo l'opportunità di dimostrare che anche le opere pubbliche, se seguite con impegno e dedizione, possono procedere spedite”.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Laura Curino

Laura Curino
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!