Articolo »

Iniziativa

Cento città contro il dolore: c'è anche Casale Monferrato

Sabato 3 ottobre visite gratuite al mattino presso il reparto del S. Spirito

«Dopo il positivo riscontro dell'edizione 2019, il reparto di Terapia Antalgica dell’ospedale di Casale aderirà anche quest'anno al progetto “100 città contro il dolore” (progetto nato dalla fondazione ISAL nel 2009)». 

Sabato 3 Ottobre la Terapia del Dolore di Casale dedicherà una mattinata di visite gratuite «per dar voce ai bisogni di persone colpite da dolore cronico. Ogni giorno, più di 200 milioni di persone soffrono di dolore cronico, in Italia 13 milioni di persone sono affette da dolore cronico, ovvero il 22% della popolazione, e il 10% necessita di cure per tutta la vita. Il dolore cronico, definito come il dolore che si protrae oltre i tempi normali di guarigione, abitualmente da 3 a 6 mesi, e che perdura per anni, è stato riconosciuto come vera e propria patologia». 

 La Struttura di Terapia del Dolore del nosocomio casalese, composta dal direttore Gian Piero Patrucco, coadiuvato da Tiziana Barbano e Lorenzo Raccanelli, dalle infermiere Maria Luisa Bevilacqua (caposala), Patrizia Coppo, Maria Giovanna Zanotto e dalla OSS Lina Legnoverde, annovera circa 10.000 passaggi all’anno negli ambulatori dell'ASL AL distribuiti sul territorio provinciale (Novi, Tortona, Acqui, Ovada, Alessandria presso il “Patria”). 

«In questi ambulatori vengono proposti trattamenti terapeutici mirati alla gestione del dolore, diversificati a seconda delle problematiche rilevate e delle eventuali comorbilità (es.: diabete mellito e neuropatie di svariata origine). La Struttura di Terapia del Dolore dell'Ospedale di Casale è riconosciuta a livello regionale come centro di eccellenza per il trattamento del dolore, con un bacino di utenza di 660.000 persone, essendo punto di riferimento e di collegamento per le strutture di Terapia del Dolore dell’ASL AL e dell'ASL di Asti».  

All'attività ambulatoriale erogata dal Centro di Terapia del Dolore di Casale si accede con impegnativa del medico di famiglia e prenotazione al CUP telefonando al numero 800 000 500 – CUP REGIONALE- da lunedì a domenica (escluse festività nazionali) dalle 8 alle 20 oppure tramite APP. Per quanto riguarda invece le prestazioni erogate in Day Hospital e l'organizzazione delle sedute interventistiche, sono gli operatori stessi della struttura a prenotare l'intero percorso, segnalandolo al paziente su una apposita scheda. Per informazioni la Terapia del Dolore di Casale Monferrato risponde al numero telefonico 0142 434699 (dalle 14 alle 15). 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Armandina Gruppo

Armandina Gruppo
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!