Articolo »

"Armonie in Valcerrina"

Giovane prodigio russo del pianoforte in concerto a Pontestura

Domenica 11 ottobre alle 16 in Sant’Agata

Per gli appassionati di musica colta e di grandi interpreti, l’appuntamento di domenica 11 ottobre alle 16 in Sant’Agata è fra quelli da non perdere. Infatti, in occasione del terzo concerto di Armonie in Valcerrina 2020 interverrà il pianista russo Dimitry Shishkin di 28 anni con un palmares degno di artisti ben più avanti negli anni. La sua notorietà è iniziata molto presto, guadagnandosi l’appellativo della stampa specializzata di “artista prodigio, genio dalle straordinarie doti”. Inizia lo studio del pianoforte con la madre facendo il suo primo concerto a tre anni, l’anno successivo entra alla Celjabinsk Special Music School e nel 2000, a soli 8 anni vince il premio Young Talent ed è insignito del titolo “Persona dell’anno” di Celjabinsk sua città natale. Dopo la preparazione alla scuola Gnesin di Mosca accede al Conservatorio con la guida di Eliso Virsalatze e successivamente, per la specializzazione al Conservatorio Bellini di Catania.

Fra le esibizioni e l’affermazione in concorsi e partecipazioni significative troviamo il Piano Concerto n. 1 di Tchaikovsky sulla piazza rossa moscovita con la Virtuosos of Gnesin Orchestra in occasione del Russia Day 2010, premi “For chiltren” nel 2002, competizioni in Polonia e a San Pietroburgo nel 2006 e nel National Rotary di Mosca. Con il passare degli anni si afferma in festival e concorsi internazionali fra cui al 59° concorso pianistico Ferruccio Busoni e al Premio Italia del Friuli e Venezia Giulia nel 2013, a Mosca e a Varsavia nel 2015. Nel 2016 a 24 anni viene insignito del titolo “Laureate” in Belgio all’International Piano Competition Queen Elisabeth. Collabora con prestigiose orchestre come la Sinphony e la National Orchestra della Federazione Russa, con la qualifica di “Meritorius Artist e Benemerito della Russia”. Si è poi esibito con successo in tour concertistici in gran parte delle nazioni europee, Brasile, Cina e Giappone. Nel 2017 ha vinto il primo premio in Norvegia al Top Word piano Competition.

Dopo la pausa per la pandemia, Dimitri ha ripreso l’attività concertistica: domenica scorsa 4 ottobre si è esibito nel concerto a Volgograd con l’Orchestra Sinfonica Russa e venerdì 9 ottobre in Francia presso l’Associazione F. Chopin di Lione. E’ anche considerato un talentuoso compositore e dal 2014 incide con la KNS.

In Sant’Agata D. Shishkin eseguirà musiche per pianoforte di compositori dell’800-900. Il concerto inizierà con le quattro “Ballate” di F. Chopin ideate dal musicista polacco come varianti alla forma sonata, forse ispirate ad antiche ballate medioevali, con qualche riferimento a danze italiane. La n.1 in sol min. op.23 completata nel 1835, inizia con variazioni su un tema che ricorda una piacevole aria napoletana, procede con un secondo tema che si conclude con un brioso finale. La 2a Ballata in fa magg. op.38 e la 3a in la bem magg. op.47 si distaccano notevolmente dalla prima con l’introduzione di nuovi temi e momenti di dolcezza alternati ad altri focosi, tutti con notevole impegno esecutivo.

Il programma procede dedicato a tre musicisti russi del ’900. Di N. K. Medtner considerato uno fra i più grandi compositori moderni di musica per pianoforte, verranno eseguite per la prima volta in Armonie in Valcerrina la Canzone Serenata op. 38 n. 6, la Danza col canto Op. 40 n. 1 e la Danza Sinfonica op. 40 n. 2. Il concerto proseguirà con la Piano sonata n.2 op. 19 “Sonate Fantasie” di A. N. Skriabin e si concluderà con la

Celebre Sonata n.2 opus 36 di Sergej Rachmaninov. Eseguita dallo stesso autore per la prima volta a Mosca nel 1901, compare nel repertorio dei più famosi pianisti e, per la sua complessità è giudicata al limite della possibilità esecutiva.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Armandina Gruppo

Armandina Gruppo
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!