Articolo »

Elezioni in Monferrato

Europee: Fratelli d'Italia a Casale fa il pieno dei voti con il 46.28%. Grande successo per il parlamentare monferrino Enzo Amich

In città Pd al 19,62%, Forza Italia terzo a 8,25

Un momento del voto nel seggio 2 a Villanova Monferrato

--- aggiornamento ore 08:00 ---

A Casale Fratelli d’Italia fa il pieno dei voti: 46.28% (7324).

Il PD si ferma a 19.62% (3105)

Forza Italia terzo partito a 8.25% (1305)

La Lega a 7.87% (1245)

Cinque Stelle a 5.52% (874)

Un autentico successo soprattutto per il parlamentare monferrino Enzo Amich, candidato alle Europee per Fratelli d'Italia.

--- aggiornamento ore 03:30 ---

A quattro ore dalla chiusura dei seggi sono 42 su 43 le sezioni a Casale dove le procedure di spoglio delle elezioni europee sono concluse. Con 7155 preferenze, che valgono il 46,29 per cento dei voti espressi, Fratelli d’Italia è il movimento più votato in città. Il partito di Elly Schlein fa segnare il 19,66%, con un distacco da Fratelli d’Italia superiore a quello nazionale. Continua il testa a testa per la terza posizione fra Forza Italia - Noi Moderati e la Lega, divisi da 70 voti e rispettivamente all’8,28% e al 7,83%. Seguono il Movimento Cinque Stelle con il 5,48% e Alleanza Verdi Sinistra che, con 696 preferenze, raggiunge il 4,46%. Le preferenze espresse al candidato vedono Enzo Amich guidare la graduatoria con 3091 voti, seguito da Giorgia Meloni con 2541. Cecilia Strada, candidata dal PD, raccoglie 532 preferenze.

A livello nazionale, completati i due terzi delle operazioni di scrutinio, il distacco fra FdI e PD è di 4 punti percentuali, con il partito di Giorgia Meloni al 28,93% ed il Partito Democratico al 24,94%. Seguono M5S al 9,54% e Forza Italia - Noi Moderati al 9,09%, mentre la Lega raggiunge il 9,04%. Entra nel Parlamento Europeo l’Alleanza Verdi Sinistra di Fratoianni-Bonelli mentre sembrano risicate le possibilità di superare la soglia di sbarramento del 4% per Stati Uniti d’Europa, Azione di Calenda, Pace Terra Dignità, Libertà di Cateno De Luca e Alternativa Popolare.

A livello di preferenze personali, il cui flusso di dati verso il Ministero è più lento, nella circoscrizione Nord-Ovest in FdI guidano Meloni (217.095) e Fidanza (15.979) nel PD Cecilia Strada (84.471), Giorgio Gori (9.437) e Alessandro Zan (23.584), mentre nella Lega Salvini Premier il generale Vannacci è il più votato con 74.888 preferenze superando Silvia Sardone con 28.513. In Forza Italia i più votati sono il leader Tajani e Letizia Moratti mentre Ilaria Salis guida le preferenze di AVS con 35.542 preferenze. 

 

--- aggiornamento ore 03:00 ---

Hanno chiuso le operazioni elettorali diversi paesi del territorio monferrino.

Fratelli d’Italia è primo partito a Borgo San Martino, Bozzole, Camino, Frassineto Po, Cerrina, Lu e Cuccaro e Mirabello. A Morano il partito della Meloni supera il 50% delle preferenze totali, a Ozzano si ferma al 38%.  

 

--- aggiornamento ore 02:40 ---

Il partito di Giorgia Meloni è il primo movimento anche a livello provinciale.

In provincia di Alessandria, con 252 sezioni scrutinate su 536, FdI raggiunge il 32,26%, seguito da PD (21,41%) e Lega (12,93%). Seguono FI, M5S e AVS. In provincia di Vercelli, con 87 sezioni pervenute su 216 Fratelli d’Italia guida con il 38%, seguono PD (16,75%), Lega (16,04%) e FI (10,12%). Più staccati M5S e AVS. I dati della provincia di Asti vedono il partito della Meloni al 31,12%, il Partito Democratico al 20,30%, la Lega di Salvini al 12,58% che supera Forza Italia - Noi Moderati all’11,60%. M5S e AVS divisi da una manciata di voti. 

 

--- aggiornamento ore 02:20 ---

Superato il giro di boa, con 25 seggi scrutinati a Casale su 43, si stanno consolidando i dati. A Casale Fratelli d’Italia è saldamente il primo partito, con 3881 preferenze ed il 46,7% dei voti. Segue il PD, con il 19,11%. Forza Italia - Noi Moderati è avanti alla Lega 682 preferenze a 669, il M5S fa segnare il 5,60%. AVS supera la soglia del 4% con il 4,18%. Venendo alle preferenze personali, pieno di voti per Enzo Amich (1665) e Giorgia Meloni (1363). 256 preferenze espresse per Cecilia Strada e 89 per Giorgio Gori (PD) mentre Vannacci (Lega) raggiunge le 161 preferenze.

 

--- aggiornamento ore 02:00 ---

Sono terminate le operazioni di scrutinio dei voti delle Europee a Trino. Nel paese del vercellese l’affluenza si è fermata al 49,75% (non si votava per rinnovare il Consiglio Comunale). Primo partito Fratelli d’Italia con 848 preferenze di lista (34,33%). Segue il partito guidato da Elly Schlein con il 24,49%. Terzo partito la Lega con 265 voti (10,76%) seguita da Forza Italia - Noi Moderati con il 8,33%. Il M5S si ferma al 8,00%, mentre il movimento di Fratoianni-Bonelli (AVS) con 121 preferenze raggiunge il 4,91%. 101 preferenze per Amich, 221 per Giorgia Meloni. 

 

--- aggiornamento ore 01:40 ---

Le operazioni di scrutinio a livello nazionale stanno procedendo abbastanza speditamente. A meno di tre ore dalla chiusura dei seggi, quasi un terzo delle sezioni italiane hanno già comunicato i dati definitivi al Ministero dell’Interno (21.226 sezioni scrutinate su 61.650. I dati parziali vedono il partito di Giorgia Meloni avanti con il 28,53% delle preferenze, seguito dal PD al 25,80. Il M5S si ferma al 9,58, la Lega si attesta all’8,70 seguita ad un’incollatura da Forza Italia (8,63%). Alleanza Verdi e Sinistra raggiunge il 6,91% mentre né Azione di Calenda né Stati Uniti d’Europa superano la soglia di sbarramento del 4%.

L’affluenza pressoché definitiva a livello nazionale si ferma al 49,66%, cinque punti in meno del 2019 e sotto la soglia del 50%.

 

--- aggiornamento ore 00:55 ---

Stanno giungendo i primi dati dai seggi di Casale Monferrato. Con poco più di 2100 schede scrutinate in 6 sezioni su 43, a Casale FdI si attesta al 46,8%, il PD al 19,2%. Anche se sono ancora poche le sezioni giunte, il divario fra i due principali partiti a Casale sembra tendenzialmente maggiore rispetto ai dati nazionali. Il Movimento 5 Stelle a Casale raccoglie il 5,3%, Forza Italia l’8,5%, la Lega si ferma al 7,9%. Alleanza Verdi Sinistra, che nelle proiezioni nazionali è ben oltre la soglia di sbarramento, a Casale fa segnare il 3,91% delle preferenze.

 

 --- aggiornamento ore 00:05 ---

Negli altri comuni monferrini più popolosi, l'affluenza a Moncalvo ha raggiunto il 72,79 per cento, a Trino si sono recati alle urne il 49,75% degli aventi diritto, a Valenza il 49,07%. In questi ultimi Comuni gli elettori non dovevano rinnovare il Consiglio Comunale.

Il dato aggregato di votanti della provincia di Alessandria si è stabilizzato intorno al 54,8%, ad Asti il 56,5%, a Vercelli il 57,3%. Il dato nazionale vede una partecipazione al voto che si attestata di poco sotto il 50%.

Si conferma una grande differenza nell’affluenza fra i Comuni in cui si è votato per rinnovare il Sindaco rispetto a quelli in cui gli elettori si sono espressi sono per le Europee e le Regionali: sono di oltre 10 i punti medi di differenza.

 

 --- aggiornamento ore 23:40 ---

Chiuse le urne alle 23:00, si stanno consolodando le rilevazioni sull'affluenza definitiva. A Casale ha espresso la propria preferenza per eleggere il rappresentanti italiani al Parlamento Europeo il 63.07% degli aventi diritto.

Gli exit pool nazionali vedono Fratelli d'Italia primo partito con una percentuale di voti fra il 26 e il 30%, seguito da PD (21-25) e M5S. Testa a testa fra Forza Italia e Lega mentre Stati Uniti d'Europa e Azione corrono per superare la soglia del 4% delle preferenze, necessaria per entrare nel Parlamento europeo. 

Alle 19:00, ultima rilevazione sull'affluenza a urne aperte, a Casale Monferrato aveva votato il 56,46 per cento degli elettori, a Moncalvo il 63,5%, a Trino il 43,29%, a Valenza il 42,26%.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Daniela Sapio

Daniela Sapio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!