Articolo »

Enogastronomia

Golosaria in Monferrato 2019: la kermesse scalda i motori

Coinvolte numerose location in tutto il territorio

Inizia a prendere forma il calendario di Golosaria 2019 in Monferrato. L’evento turistico organizzato da Paolo Massobrio, noto enogastronomo, giornalista e scrittore, si terrà il 30 e il 31 marzo prossimi e vedrà, oltre alle due sedi storiche dei castelli di Uviglie di Rosignano e di Casale Monferrato, numerose iniziative in 22 location tra borghi, tenute e paesi monferrini. Tra i comuni che prenderanno parte alla nota manifestazione enogastronomica, il cui tema quest’anno è “I cammini del vino”, vi sono anche alcuni paesi del Monferrato astigiano.

Molti gli appuntanti in programma. Iniziamo a segnalare ad esempio la notte bianca a Moncalvo che si terrà tra sabato 30 e domenica 31 a cura della Pro loco cittadina e gli incontri della domenica con la mostra canina in piazza Carlo Alberto, l’esibizione in piazza san Francesco degli sbandieratori e la sfilata lungo la “Fracia” e il centro storico. Nel pomeriggio vi saranno poi le visite guidate alle opere di Guglielmo e Orsola Caccia, curate dai volontari dell’Associazione Onlus “Guglielmo e Orsola Caccia”, e dalle 15 la visita al Museo civico cittadino con la mostra di Gianni Colonna e la degustazione di grappe organizzata da Mazzetti d’Altavilla in collaborazione con Aleramo Onlus.

A Casorzo, invece si terrà l’aperitivo nell’infernot del conte Pico dove sarà allestita una mostra e vi saranno le visite alla ex chiesa del Batù, organizzate dall’associazione culturale Monferrato Arte e Cultura (MAC). A Castagnole Monferrato si prosegue con la passeggiata tra i vigneti di Ruchè, nel pomeriggio di domenica lo show-cooking del maestro pasticcere Gianni Gertosio e lo spettacolo teatrale del Compagnia degli acerbi, oltre alla mostra di pittura “I paesaggi dell’Unesco”.

A Grazzano Badoglio vi sarà la possibilità di passeggiare tra le vie del paese dove si terrà la degustazione dei migliori vini dei produttori locali e si potranno vedere gli infernot e prendere parte alle visite guidate alla tomba di Aleramo, fondatore del Monferrato, nella chiesa parrocchiale e al museo Badoglio.

A Montemagno ci saranno le visite guidate alla Tenuta Montemagno, mentre a Viarigi, oltre alla possibilità di visitare la Torre dei segnali e godere della vista spettacolare sulle colline monferrine, la Locanda del Monacone presenterà “Uvantica”, una fiera di nicchia dedicata ai vini ottenuti da uve autoctone rare del Piemonte, con la possibilità di degustarli e conoscere i produttori locali. A Portacomaro invece, presso la Casa dell’Artista - Bottega del Grignolino vi saranno laboratori di panificazione sui grani antichi oltre alle degustazioni di Grignolino dei produttori locali e alla possibilità di bike-tour su prenotazione. Il programma completo della rassegna, in continuo aggiornamento, è consultabile al sito www.golosaria.it.