Articolo »

  • 11 maggio 2019
  • Casale Monferrato

Al “Concorso Falcone”

La metafora di Mafiopoly: il "corto" della 3A Leardi è il primo in Piemonte

Ora c’è il viaggio a bordo della Nave della Legalità

Prestigioso riconoscimento ottenuto dall’Istituto Comprensivo “F. Negri”, che si è classificato al primo posto in Piemonte fra le scuole di pari grado al XXVII Concorso Falcone, organizzato dal MIUR e dall’omonima Fondazione per commemorare il giudice scomparso nella strage di Capaci il 23 maggio 1992.

Il titolo di quest’anno è “Follow the money. Da Giovanni Falcone alla convenzione ONU di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale” e la tematica è stata interpretata dalla classe terza A della scuola secondaria di primo grado  Leardi (coadiuvata dai docenti Domenico Caliò e Biagio Longo) in un cortometraggio intitolato “Mafiopoly” che utilizza la metafora del gioco da tavolo Monopoli per spiegare come i movimenti di denaro sporco lascino tracce da seguire per sventare i loschi traffici della criminalità organizzata, secondo una brillante intuizione dello stesso giudice Falcone.

Una rappresentanza di alunni della terza A e dei docenti coinvolti ha ottenuto così la possibilità, straordinaria e molto ambita, di un viaggio a bordo della Nave della Legalità, la quale porterà a Palermo un festoso carico di studenti da tutta la penisola per commemorare, insieme al presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed alle più alte cariche dello Stato, la stage di Capaci intorno all’albero Falcone e nell’aula bunker che è stata teatro del maxi processo.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Augusto Bianco

Augusto Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!