Articolo »

Dalla Regione Piemonte

Seicentomila euro per i centri storici dei Comuni della “core zone” Monferrato Unesco

Il consigliere Domenico Ravetti (capogruppo PD): «Fatti, non parole, per lo sviluppo del Patrimonio Unesco monferrino»

Dalla Regione un sostegno economico volto a migliorare i centri storici di Camagna Monferrato, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Olivola, Ottiglio, Ozzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Sala Monferrato e Vignale Monferrato.

Lo annuncia il consigliere Domenico Ravetti: «Nella Missione 20 (Fondi e accantonamenti) del bilancio di previsione finanziario 2018-2020 è stato approvato il fondo per la partecipazione finanziaria ad accordi di programma. In questo contesto, durante i lavori della prima Commissione del Consiglio regionale, abbiamo aggiornato l’elenco delle opere oggetto di accordi di programma e, tra queste, la valorizzazione del territorio del Monferrato partendo dai Comuni della core zone dell’Unesco. Si tratta della riqualificazione dei centri storici per un importo di 600mila euro a cui, ovviamente, andrà aggiunta una quota dei Comuni stessi. Le riqualificazioni dovranno valorizzare il patrimonio che gli Infernot rappresentano nel mondo».

In sostanza «abbiamo espresso un parere favorevole alla proposta di sostegno economico volta a migliorare i centri storici di Camagna Monferrato, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Olivola, Ottiglio, Ozzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Sala Monferrato e Vignale Monferrato. È un fatto, non è una vaga intenzione, che rafforza il progetto di sviluppo turistico per i territori del Monferrato Unesco e per l’intera Provincia».