Articolo »

  • 14 settembre 2021
  • Casale Monferrato

Enervit Endurance Dream

Medical Pirates, un’altra impresa. Da Palermo ad Agrigento di corsa

Il casalese Giovanni Cappa con il collega medico Bruno Barcella

Medical Pirates: a sinistra Giovanni Cappa, a destra Bruno Barcella

Da Palermo ad Agrigento, circa una maratona al giorno per quattro giorni di fila, attraversando lo scosceso entroterra siculo! È la nuova sfida dei Medical Pirates ossia il casalese Giovanni Cappa e il collega Bruno Barcella.

Ecco come ci spiegano l’iniziativa: «Ad aprile abbiamo partecipato ad un concorso di Enervit, l’Enervit Endurance Dream, in cui si potevano proporre progetti unici di corsa o bici sul territorio nazionale. Enervit avrebbe finanziato l’intero progetto mettendo a disposizione anche i suoi prodotti, i suoi preparatori atletici e i suoi nutrizionisti. Noi abbiamo proposto la Magna Via Francigena di corsa. Si tratta di uno spettacolare percorso che attraversa la Sicilia da Palermo ad Agrigento, passando per più di 22 Comuni e panorami meravigliosi». 

Un’intensa preparazione

«E con sorpresa (ma noi monferrini alle iniziative di Giovanni siamo abituati nda) il nostro progetto è stato selezionato tra centinaia e così è iniziata un’intensa preparazione: Stefano Baldini, medaglia d’oro nella maratona delle Olimpiadi di Atene 2004 ci ha seguito fin dall’inizio per gli allenamenti, e un nutrizionista, Valerio Cinelli, ci ha dato le dritte per affiancare una dieta equilibrata agli allenamenti. Non solo affronteremo più di 180 chilometri totali ma anche un dislivello positivo di 6000 metri su tutto il percorso». 

È stata difficile la preparazione? «Ci è toccato allenarci all’alba prima di andare a lavorare in pronto soccorso per preparare quella che per noi è la sfida della vita. Questa settimana vedremo se riusciremo a realizzare in nostro sogno “Enervit Endurance Dream” raggiungendo la maestosa Valle dei Templi ad Agrigento. Siamo davvero emozionati, arrivati ormai di fronte all’inizio di questa impresa pazzesca, vedremo!»

Dal Mongol Rally...

Ma chi sono i Medical Pirates di cui abbiamo parlato periodicamente sul nostro giornale? «Siamo medici specializzandi in Medicina d’Urgenza a Pavia e siamo in arte i Medical Pirates un gruppo di amici, professionisti sanitari, avventurieri che partecipano a sfide in giro per il mondo, spesso a scopo benefico. Come team abbiamo tagliato il traguardo del Mongol Rally 2017, partendo da Pavia con una vecchia Fiat Panda per raggiungere la Mongolia; il Crazy Italian Rally 2018, attraversando l’Italia con dei cinquantini e abbiamo recentemente partecipato al Tuscany Trail 2020 in mountain bike. Il tempo libero, fuori dall’ospedale, lo dedichiamo alla natura: dalle montagne tra scalate e alpinismo alle immersioni in mare».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Gianni Sacchi

Gianni Sacchi
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!