Articolo »

Rassegna nazionale

A Moncalvo cresce l'attesa per la fiera del Bue Grasso

I primi appuntamenti in programma domenica 3 dicembre

I "giganti bianchi" pronti ad invadere la piazza aleramica

Conto alla rovescia per la Fiera Nazionale del Bue Grasso di Moncalvo. La manifestazione riconosciuta De.Co di Moncalvo che quest’anno conta ben 385 edizioni prenderà ufficialmente il via con i primi appuntamenti domenica 3 dicembre con il mercatino dell’antiquariato sotto gli antichi portici di piazza Carlo Alberto e la possibilità di visitare le stalle, le cantine e gli uliveti di Moncalvo.

Alle ore 9 camminata mattutina tra le colline con la guida Luca Manzan (info e prenotazioni 340/9615607), alle ore 12.30 pranzo della Sagra del bollito del Bue Grasso a cura della Pro loco nel Palatenda riscaldato (388/6466361). Momento clou della Fiera è mercoledì 6 dicembre quando I migliori capi di buoi e manzi occuperanno i portici di piazza Carlo Alberto e sfileranno anche nel ring al centro della piazza, per favorire il compito della giuria nell’esprimere le valutazioni che sfoceranno nella proclamazione dei vincitori con la premiazione intorno alle ore 12. Per loro ci saranno le ambite gualdrappe con cui vestire l’animale mentre torna a grande richiesta anche la Stima del peso.

Al vincitore un cesto di prodotti tipici De.Co Moncalvesi. Per il pubblico, invece, nel palatenda riscaldato, la pro loco moncalvese servirà il “buji tut al di”: la distribuzione continua del sontuoso bollito misto secondo la ricetta di Moncalvo.

“La valorizzazione dell'antica tradizione della zootecnia piemontese viene celebrata da secoli sulla nostra piazza. La Fiera del Bue Grasso è simbolo di un allevamento lento e attento al benessere animale che si traduce in un prodotto di altissima qualità riconosciuto e apprezzato a livello nazionale”, spiega il sindaco Christian Orecchia.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Elisa Conti

Elisa Conti
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!