Articolo »

Viabilità

Calliano, che fine ha fatto la variante sull’ex statale?

Il Comitato Spontaneo torna a sollecitare la questione dopo un lungo silenzio

A Calliano è un silenzio che non va giù agli abitanti di via Asti. Fino allo scorso anno vi erano stati contatti con la Regione ma oggi tutto sembra tacere sul fronte della realizzazione della bretella che taglierebbe fuori dal centro abitato callianese il traffico pesante. Questione che la popolazione interessata dal passaggio dell’arteria stradale non intende più accettare ma che allo stesso tempo non può risolvere finchè non saranno messi a disposizione gli adeguati finanziamenti.

Intanto il transito di mezzi pesanti continua a farsi sentire e le lamentele da tanti anni espressi dagli abitanti e proprietari dei fabbricati a ridosso dell’ex statale 457 circa insicurezza, vibrazioni, inquinamento atmosferico ed acustico non si arrestano. Proprio per contrastare il silenzio che riguarda date e certezze circa la messa in cantiere dell’opera, il Comitato Spontaneo (referente è Leonardo Pintori) nato alcuni anni fa per seguire da vicino e sollecitare la questione della realizzazione della variante (un tratto breve che collegherebbe l’attuale strada prima e dopo l’abitato callianese) ha in calendario l'incontro, unitamente al sindaco di Calliano Paolo Belluardo, con il Prefetto di Asti per riferire circa il perdurare della situazione di stallo lamentata dalla comunità locale.