Articolo »

  • 04 dicembre 2018
  • Casale Monferrato

In scena martedì 4 e mercoledì 5 dicembre al Teatro Municipale di Casale Monferrato

La "scorciatoia" e il destino

Massimo Dapporto è il “borghese piccolo piccolo” di Cerami

Massimo Dapporto sarà (questa sera e domani, mercoledì, ore 21, al Teatro Municipale) l’anonimo Giovanni Vivaldi, il “borghese piccolo piccolo” del romanzo di Vincenzo Cerami  reso celebre dal capolavoro cinematografico di Monicelli. 

Un uomo di provincia che lavora in un ministero, e il cui più grande desiderio è “sistemare” suo figlio Mario trovandogli un impiego proprio in quello stesso ministero dove lui lavora da oltre trent’anni. 

L’attualità della vicenda sta nell’approccio di Giovanni per ottenere il proprio risultato: semplicemente  cercare una “scorciatoia” (raccomandazione) aderendo alla Massoneria per essere favorito al concorso.  Un malcostume italiano che riempie costantemente la cronaca quotidina, zeppa di testimonianze di candidati a concorsi pubblici che raccontano di essersi sentiti chiedere sfacciatamente dagli esaminatori da chi fossero raccomandati e che - alla risposta “da nessuno” - si sentivano rispondere senza imbarazzo: «Allora cosa è venuto a fare?». 

Il servizio su "Il Monferrato" di martedì 4 dicembre