Articolo »

La "Piccola Pasticceria" di via Solferino, eccellenza monferrina

Dieci dolcetti e dieci premi

Successo all’International Chocolate Awards Italian-Mediterranean di Firenze per Yumiko Saimura e Angelina Cerullo

La bottega di via Solferino non è nuova a imprese straordinarie, e i nostri lettori ricorderanno che Yumiko Saimura e Angelina Cerullo si erano aggiudicate - tra l’altro - il titolo mondiale per il gianduiotto, alcuni anni fa. E tra le medaglie d’oro anche in questa occasione non poteva mancare il gianduiotto “Piccolo Gianduja”.

Gli altri tre ori sono andati alla tavoletta “Arancio di Calabria”, al cremino “Tre colori” e alla crema “Buongiorno” alla nocciola.

Poi ci sono i quattro argenti per la pralina “Perù, mango e fave di tonka”, la pralina “The alla rosa con litchi”, la tavoletta “Gianduia”, la crema “Buongiorno allo zabaione”.

Bronzo infine alla pralina “Vietnam cocco e mandorla” e alla tavoletta “Limone di Sorrento”.

L’«International Chocolate Awards Italian-Mediterranean» era di fatto la semifinale dei campionati del mondo 2017 che si svolgono a Londra proprio in questi giorni, tra il  1 ° e l’11 ottobre.

Sulla finalissima le due maghette del cioccolato si dicono «ottimiste» anche se Angelina non nasconde che «la concorrenza è forte e agguerrita; ma noi cerchiamo sempre di garantire una costante di alta qualità per i nostri prodotti. Vedremo...».

Yumiko, invece, sottolinea la soddisfazione per avere visto tutti i propri prodotti premiati - dieci su dieci!, appunto - cosa che finora non si era ancora verificata. E ribadisce poi la fedeltà alla propria scelta originaria: lavorare con prodotti il più possibile locali, piemontesi - al massimo italiani (fatta eccezione per il cacao) - per una produzione tradizionale ma al tempo stesso innovativa, creativa nell’abbinamento di aromi e sapori, con una rigorosa scelta delle materie prime per avere sempre ottimi prodotti di partenza. Scelte che finora hanno pagato. Ora attendiamo il gran finale, certi che sarà... da leccarsi i baffi!