Articolo »

''Vestire il Paesaggio'': Premio Angelo Tosi a Giovanni Nardelli - Coniolo Fiori

Nei primi tre giorni di luglio si è svolto nel territorio pistoiese le seconda edizione di Vestire il Paesaggio, evento internazionale che ha visto coinvolto tutta la “filiera del verde”. Grazie alla amicizia che lega la Provincia di Pistoia, organizzatrice del Convegno con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, ed il territorio del Monferrato ed in modo particolare Coniolo Fiori, si è dato la possibilità al nostro territorio di farsi conoscere ad un vasto e qualificato numero di partecipanti all’evento. Sicuramente il momento più toccante, ma anche uno dei momenti più importanti e sentiti della intera manifestazione, la consegna a Giovanni Nardelli , responsabile Parchi e Giardini della Città di Brindisi, del Premio Angelo Tosi, consegnato sabato 3 luglio dal Presidente della Provincia di Pistoia, Federica Fratoni, e dal Sindaco di Coniolo Giovanni Spinoglio, a Villa La Magia di Quarrata, sede del Convegno Internazionale. Al convegno hanno partecipato oltre 500 persone, 60 giornalisti di 9 nazioni, 90 relatori da 8 nazioni, sono stati visitati 16 vivai, allestite 12 mostre. Tra le varie mostre allestite, anche quella di una parte dei volumi dedicati al paesaggio, alle piante ed ai vivai, facenti parte dell’apposita sezione della Biblioteca San Giorgio di Pistoia appena inaugurata, e tra questi in bella mostra anche due splendidi volumi (Il giardino diffuso e Belvedere il Monferrato) offerti alla biblioteca dall’Ecomuseo della Pietra da Cantoni e da Il Monferrato. Coniolo Fiori era anche presente con le tavole dei progetti partecipanti al concorso 2010 di progettazione “Concorso Angelo Tosi- La rosa nell’arredo urbano”, presenti nella mostra allestita nella tinaia di Villa La Magia. Tra i relatori presenti al convegno , l’architetto paesaggista Irina Mantello, che ha presentato una relazione sui giardini terapeutici, avendo tra l’altro lavorato anche all’ Hospice Zaccheo dell’Ospedale casalese, ma anche altri personaggi noti in Monferrato per la collaborazione e presenza a Coniolo Fiori, come Francesco Merlo e Andrea Vigetti della Facoltà di Agraria dell’Università di Torino, Paolo Odone e Stefanio Cerea, dell’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, e naturalmente Giovanni Nardelli, vincitore del Premio Angelo Tosi, premio che sarà consegnato nel 2011 a Torino durante l’Assemblea Nazionale dell’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, nel 2012, durante un evento da definire, nella Città di Brindisi e nel 2013 si tornerà nel pistoiese durante la terza edizione di Vestire il Paesaggio. Come già detto, relatori di fama internazionale, come l’attesissimo Fernando Caruncho, filosofo e giardiniere come molti lo definiscono, Emilio Villanuena, Hanne Bat Finke, Paola Sangalli e Giovanni Sala, che oltre che affermato professionista è anche direttore della rivista Acer, una delle riviste più note e complete del settore. Giunto alla sesta edizione il Premio Pietro Porcinai, venerdì 2 luglio nella cornice del Parco di Pinocchio a Collodi (PT), è stato consegnato da Federica Fratoni, Presidente della Provincia di Pistoia, a “Italia Nostra”, per l’iniziativa nata negli anni settanta di “Boscoincittà”, che vede protagonista l’area di Milano, progetto scelto da una giuria qualificata di cui hanno fatto parte anche il già ricordato Paolo Odone e Renato Ferretti, responsabile organizzativo di Vestire il paesaggio e dirigente della Provincia di Pistoia. Promotore del Premio Porcinai, l’editrice “Il verde editoriale”, con il direttore Giovanni Sala e con il fondamentale contributo di Laura Porta. Vestire il paesaggio è stata l’occasione di far scoprire altri gioielli del territorio, come la Fattoria di Celle a Santomato, vero museo all’aperto, come anche Villa Stonorov a Pistoia, sede della Fondazione Vivarelli, dove si possono ammirare moltissime opere dell’artista locale conosciuto in tutto il mondo. Tra le curiosità dell’evento Vestire il paesaggio, anche la presenza di uno dei componenti della famiglia Mati, uno dei maggiori e più conosciuti vivai pistoiesi, in una veste insolata, infatti durante il concerto di benvenuto a Villa Stonorov, largo spazio alle opere scritte da Andrea Mati, autore che ha raggiunto fama internazionale, ma che sicuramente troviamo sempre nel proprio vivaio. Sede del Convegno, come già detto, Villa La Magia, una splendida residenza medicea attualmente di proprietà del Comune di Quarrata, non ancora totalmente a disposizione dei visitatori, ma che insieme al suo parco ne fanno già un importante punto di riferimento per gli amanti del genere. A conclusione dei lavori si è svolta una sessione dedicata alla condivisione de “Il manifesto europeo del verde”, documento che dovrà essere il “testamento” di Vestire il paesaggio 2010”, ma soprattutto lo spunto per definire una strategia a livello internazionale per lavorare in modo mirato e decisionale, verso le varie tematiche del verde, spesso lasciate in disparte dai vari parlamenti e governi, ma che invece hanno una importanza fondamentale nel definire il futuro del genere umano. Gli organizzatori, nella persona di Renato Ferretti, responsabile del progetto e di Federica Fratoni, presidente della Provincia di Pistoia, al termine delle tre, intense giornate di lavoro, durante la Cena di Saluto alle Terme Tettuccio di Montecatini Terme (PT), hanno manifestato la propria soddisfazione per la riuscita dell’evento, come hanno dimostrato tutti i partecipanti all’evento, di cui si potranno vedere alcune immagini durante la puntata di Linea Verde (Rai 1) in onda domenica 11 luglio. FOTO. La premiazione

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Elisa Conti

Elisa Conti
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!