Articolo »

  • 04 aprile 2021
  • Casale Monferrato

Aveva 58 anni

Il cordoglio per Paolo Filippi, politico monferrino ed ex presidente della Provincia di Alessandria

Lunedì 5 aprile camera ardente in Municipio a Casale

Paolo Filippi, casalese classe 1962, è stato presidente della Provincia di Alessandria

È mancato improvvisamente questa mattina, domenica 4 aprile, a causa di un infarto Paolo Filippi, politico monferrino ed ex presidente della Provincia di Alessandria.

Classe 1962, era nato il 15 settembre, laureato in Giurisprudenza, è cresciuto nelle file della Democrazia Cristiana: tra i primi incarichi pubblici è stato consigliere comunale e poi assessore a Casale Monferrato.

Nel 2004 l'elezione a presidente della Provincia di Alessandria come rappresentante di una coalizione di centro sinistra. Dal settembre del 2019 è entrato in Italia Viva lasciando il Partito Democratico dove era stato segretario e coordinatore.

Lunedì 5 aprile dalle ore 10 camera ardente in Municipio a Casale Monferrato. Martedì 6 aprile dalle ore 10 alle 13 camera ardente nel palazzo della Provincia di Alessandria.

Questo il messaggio del sindaco di Casale, Federico Riboldi: "Oggi ci ha lasciato Paolo Filippi. Occhi inesperti ci avrebbero visti come avversari politici, pochi sanno che per me è stato un amico sincero che non ha esitato a sostenermi in momenti difficili, senza mai ledere il ruolo di maggioranza/opposizione che è alla base della vita democratica alla quale molto teneva. Era un politico d’antan, di razza forse estinta. Seppe vivere ruoli istituzionali alti senza perdere la giovialità e l’umiltà del ragazzo monferrino che amava il pallone e il cibo casareccio. Di ciò, tutti, dovremmo prendere esempio. Il pensiero affettuoso e le condoglianze vanno alla famiglia e gli amici più cari. Arvedse Paolo".

Questo il ricordo del PD di Casale: "Un altro terribile lutto colpisce la città di Casale Monferrato e la nostra comunità. Poche ore fa è venuto improvvisamente a mancare Paolo Filippi, un uomo che tutti noi abbiamo avuto modo di conoscere durante i lunghi anni di impegno politico, in particolar modo quando guidò da Presidente la Provincia di Alessandria, dopo essere stato assessore all’agricoltura. Una vita spesa in politica e nell’amministrazione della cosa pubblica, tante e tanti di noi hanno condiviso insieme a lui battaglie impegnative e vissuto momenti importanti per la nostra città e il territorio. Protagonista indiscusso della scena politica casalese e alessandrina, ha sempre fornito il suo contributo di idee, arricchendo di contenuti e proposte il confronto sia all’interno del Partito Democratico che, più in generale, nelle sedi di confronto istituzionale e politico. È stato inoltre segretario del nostro circolo, fino a quando, assieme ad altri amici, ha intrapreso nuove sfide politiche, sempre nell’alveo del campo riformista. Negli ultimi tempi aveva concentrato molte delle sue energie negli impegni professionali, affrontando le difficoltà della pandemia in prima linea, presso la RSA di Trino, dove ricopriva l’incarico di direttore. Siamo davvero senza parole di fronte a questa perdita. Viene a mancare un interlocutore importante e una persona che certamente avrebbe potuto dare ancora un grande contributo al nostro territorio. Le nostre più sentite condoglianze alla moglie Emanuela, alle figlie Ilaria e Martina, al fratello e alla madre, che assisteva con enorme affetto".

Il consiglio di amministrazione dell’azienda pubblica per i servizi alla persona Sant’Antonio Abate di Trino si unisce al cordoglio per la scomparsa di Paolo Filippi, da qualche anno direttore amministrativo dell’ente. “Siamo rimasti sconcertati e stupefatti nell’apprendere una così triste notizia - dichiarano il presidente Maurizio Chiocchetti, il vicepresidente Maria Correzzola e i consiglieri Gianni Casula, Gianni Gennaro e Paolo Guttardi, anche a nome di tutto il personale della struttura.

“Piangiamo - aggiungono - un amministratore capace ed esperto, che in questi lunghi mesi ha saputo fronteggiare con indubbia competenza e impagabile dedizione le difficoltà che la nostra azienda ha dovuto affrontare a causa della pandemia”

 Così l’assessore regionale alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio, a seguito della scomparsa dell’ex Presidente della Provincia di Alessandria, Paolo Filippi «Quando vengono a mancare personaggi di grande caratura come Paolo Filippi, è tutta la comunità a provare dolore e smarrimento per la sottrazione dell’uomo ai suoi affetti e per la perdita dell’offerta politica e di valori di cui è stato portatore appassionato nel tempo. Filippi ha mantenuto sempre comportamenti coerenti con i propri orizzonti, mettendosi al servizio come amministratore, con contributi importanti per la nostra provincia e per la città di Alessandria. Alla famiglia e agli amici vanno le mie più sentite condoglianze».

Questo il ricordo di Sergio Favretto: "Ci sono delle notizie che non si vorrebbero mai ricevere e che non si vorrebbero mai diffondere ulteriormente. Paolo Filippi ci ha lasciati, così senza alcuna avvisaglia, nella notte di Pasqua di un anno ancora incerto e difficile. Sono mille i ricordi che si affacciano alla mente, alcuni lontani ed altri recenti. Vi sono state molte esperienze condivise, molte vicende amministrative comuni altre poi non più. Sempre Paolo ha avuto il coraggio delle proprie radicate convinzioni, la voglia di esplorare anche nuovi orizzonti politici. Ha sempre amato il Monferrato, i giovani, la concretezza. i risultati. Casale la sua città, la provincia intera come spazio più ampio di governo, la rete dei piccoli comuni, la politica come occasione di crescita e di lavoro comune: sono state queste le sue amate dimensioni pubbliche".


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!