Articolo »

Presentazione

Aziende del freddo per conservazione del vaccino: c'è il dossier e la candidatura

Cirio: «Per Casale Monferrato e il Piemonte si tratta di una grande opportunità».

«Per Casale Monferrato e il Piemonte si tratta di una grande opportunità». Così il presidente della Regione Alberto Cirio e il sindaco Federico Riboldi hanno annunciato a gran voce pochi minuti fa, a Torino, la candidatura per la conservazione e il trasporto dei vaccini che la Pfizer consegnerà da gennaio in Italia.

Le aziende del freddo e la logistica casalesi sono pronte: «Ad Arcuri abbiamo presentato il dossier che prevede la nostra disponibilità frutto di consolidate competenze specifiche».

Ma Casale Monferrato si candida su scala nazionale: «Ci siamo mossi per tempo - ha aggiunto Cirio - qui ci sono le carte in regola per garantire la conservazione e il trasporto dei vaccini a temperature costanti e con le modalità corrette. Il piano prevede due tranche: la prima per gli ospedali e le RSA e RA; la seconda alla popolazione. Le dosi, per ogni scatola, sono 975 da conservare in celle frigorifere a -75 gradi da utiizzare entro sei mesi”.

La prossima settimana il programma entrerà nella fase decisiva. Alla presentazione in videoconferenza sono anche intervenuti Marco Buoni, presidente di AREA, che si è soffermato sui particolari tecnologici riguardanti la conservazione dei vaccini, e il presidente di Federfarma Piemonte Massimo Mana che ha sottolineato l’importanza di consegnare ai medici il vaccino in tempi rapidi.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Augusto Bianco

Augusto Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!