Articolo »

  • 05 febbraio 2020
  • Casale Monferrato

Basket Serie A2 Girone Ovest

La Novipiù in casa contro Capo d'Orlando nel turno infrasettimanale di mercoledì sera

Nelle file dei rossoblù ancora assente Alessandro Piazza (lesione muscolare), i Paladini invece devono rinunciare all'infortunato Matteo Laganà; in dubbio Querci, l'americano Kinsey e l'ex juniorino Bellan non al meglio delle condizioni.

Dopo la batosta (-25) contro Trapani, la JC Novipiù torna in campo nel turno infrasettimanale di campionato per affrontare mercoledì 5 febbraio alle ore 20,30, ancora al "PalaFerraris", l'Orlandina Capo d'Orlando penultima in graduatoria. Una partita importante per entrambe le contendenti, dal momento che la Junior vuole riscattare immediatamente la brutta sconfitta e difendere il secondo posto attualmente condiviso con Agrigento e Biella, i siciliani invece vanno alla ricerca di una vittoria di prestigio per togliersi dalla scomoda posizione di classifica. I Paladini di coach Marco Sodini stanno vivendo un momento difficile a causa di numerosi infortuni, ma sono riusciti a ottenere risultati importanti come la vittoria di prestigio di Torino sul campo dell'attuale capolista.

Le bocche da fuoco dell'Orlandina sono Marco Laganà (38 punti a referto nell'ultima giornata contro Tortona) e il play/guardia americano Jon Elmore, arrivato di recente da Trieste al posto di Brice Johnson. Tra i giocatori d'interesse del team siciliano ci sono anche il centro Andrea Donda e l'ala forte Joseph Mobio. Contro la Novipiù sarà assente per infortunio Matteo Laganà; in dubbio Querci, l'americano Tarence Kinsey e l'ex juniorino Simone Bellan non al meglio delle condizioni.

Coach Mattia Ferrari avrà invece a disposizione l'intero roster ad eccezione di Alessandro Piazza, fermo per una lesione al flessore della gamba destra, le cui condizioni saranno rivalutate all'inizio della prossima settimana.

L'incontro sarà arbitrato dalla terna Valzani, Bramante, Praticò.

Così l'assistente allenatore della Novipiù Riccardo Fara presenta la sfida con l'Orlandina: «Sarà una partita in cui non dovremo avere un approccio soft, ma essere concentrati dal primo momento. L’Orlandina è cambiata rispetto all’andata, ha aggiunto due giocatori da poco e quindi, rispetto alla partita che abbiamo giocato in Sicilia, sarà una sfida molto diversa».

Queste invece le parole di capitan Niccolò Martinoni: «Capo d’Orlando è una squadra difficile da affrontare, perché deve cercare di conquistare puti importanti. Soprattutto in trasferta credo che arriverà con un atteggiamento molto tosto, quindi non sarà facile per noi...».

 

- Nella foto (di Enzo Conti) un momento della partita tra Novipiù e Trapani.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

William Genova

William Genova
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!