Articolo »

  • 05 luglio 2018
  • Casale Monferrato

Basket, Serie A2

Brad Tinsley e Kruize Pinkins sono i due americani della Novipiù

Il play/guardia e il lungo sono due novità per il campionato italiano, ma entrambi hanno precedenti esperienze in Europa

Si va rapidamente completando il nuovo roster della JC Novipiù di coach Mattia Ferrari e del G.M. Giacomo Carrera. Nelle ultime ore, dopo la riconferma di Fabio Valentini (che ha firmato con i rossoblù il suo primo contratto da giocatore), è stato ufficializzato l’arrivo di entrambi i giocatori americani. Si tratta dell’ala forte Kruize Pinkins, classe 1993, 201 centimetri per 104 chili e del play/guardia Brad Tinsley, classe 1989, 190 centimetri, entrambi all’esordio nel campionato italiano ma con precedenti esperienze in Europa. Vanno ad aggiungersi agli altri nuovi innesti Bernardo Musso e Luca Cesana e ai riconfermati Niccolò Martinoni, Davide Denegri e Riccardo Cattapan.

Pinkins, originario di Marianna (Florida), ha iniziato al Chipola College della National Junior College Athletic Association (NJCAA). Al suo secondo anno ha conquistato il First Team All-Panhandle League grazie a una media di 11,4 punti, 6.9 rimbalzi; si è poi trasferito all’Università di San Francisco, nella West Coast Conference (WCC) della NCAA, dove ha segnato 12.2 punti e 6.5 rimbalzi a partita, mentre era in testa al WCC con 3.2 rimbalzi offensivi per partita. Prima della sua stagione da senior con i Dons, Pinkins è stato selezionato per l’All-WCC Pre-Season Team in cui si è messo in mostra con una media di 13,9 punti e 5,5 rimbalzi a partita durante la stagione regolare.

Kruize Pinkins ha chiuso la sua prima stagione professionale a Hanau, guidando la squadra con 13.1 punti a partita aggiungendo 9.1 rimbalzi a partita che sono valsi alla squadra il terzo posto in campionato. Per tutta la stagione Pinkins ha raccolto sette nomination per la Top-10 Performer della Settimana di Eurobasket.com, incluso il premio Player of the Week nel round 27, dopo aver messo in atto una performance di 17 punti e 14 rimbalzi. Pinkins è stato nominato nuovo arrivato dell’anno da Eurobasket.com. Giocatore che porta atletismo e versatilità, nella scorsa stagione ha giocato al Mitteldeutscher BC Weissenfels nella Pro-A tedesca con una media di 11.1 punti (54.4 % dal campo) e catturando 5.8 rimbalzi.

«Ho scelto Casale perché non ho sentito altro che buone cose riguardo alla Junior - commenta Pinkins - La conversazione che ho avuto con coach Ferrari è stata grandiosa: mi ha detto che cosa si aspetta e quali sono le sue idee. Non vedo l’ora di venire in Italia e di inziare».

Bradley Glen Tinsley, questo il nome completo del giocatore, è cresciuto invece nello stato dell’Oregon dove ha frequentato l’Oregon City High School. Nel 2008 il suo approdo in NCAA con Vanderbilt University: in quattro anni, non ha mai perso una delle 134 parti obbligatorie dei “Commodores”, segnando una media di 9.4 punti, 3.6 assist e 2.8 rimbalzi e ha portato la sua squadra per due volte alla “March Madness”. 

Terminato il College, Brad si trasferisce in Belgio (dicembre 2012) al Generali Okapi Aalstar giocando tre partite di Eurochallenge, ma nel febbraio 2013 si sposta in Francia, in ProB con il Saint Vallier (10.3 punti con il 43% dal campo in 13 partite). Nella stagione 2014/15, la sua prima tappa tedesca all’MPL Academics Heidelberg (ProA) dove si afferma come 4° miglior realizzatore con 16.8 punti a cui aggiunge 3.8 rimbalzi e 3.5 assist. Le due stagioni successive vedono impegnato Brad con l’FC Porto e, in entrambe, prende parte anche alla FIBA Europe Cup.

Infine, nell’ultimo campionato, ha iniziato con la formazione lituana Vytatutas Prienu (7.1 punti, 2.1 assist, 48.3% da due punti) militando anche in Champions League: dopo un totale di 9 partite, la chiamata dei Niners Chemnitz - ProA tedesca - dove in 24 partite realizza 9.3 punti con il 32% da tre punti e serve 3.9 assist.

«Ho scelto Casale perché è una società concentrata sul vincere e, come giocatore, vincere è la cosa più importante per me. La Junior ha una storia ricca di vittorie e spero di poterne aggiungere anch’io. Come squadra, mi aspetto di competere ogni giorno, sia in allenamento che in partita; abbiamo un allenatore che ci porterà ad essere i migliori giocatori che possiamo essere. Questo campionato è uno dei più duri in Europa ed è molto rispettato, quindi non vedo l’ora di iniziare con questa società, allenatore e futuri compagni di squadra!»

 

- Nella foto, a sinistra il play/guardia Brad Tinsley e, a destra, Kruize Pinkins.