Articolo »

Detenzione di arma clandestina

Deteneva un'arma con la matricola abrasa: casalese 37enne nei guai

Nelle indagini è emerso che l'arma era di proprietà di un pregiudicato, attualmente incarcerato, il quale l'aveva lasciata in custodia per l'occultamento al casalese

Un casalese di 37 anni residente a Vercelli, del quale non sono state rese note le generalità, è finito in manette per detenzione di arma clandestina con matricola abrasa.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Vercelli, grazie a informazioni confidenziali, sono riusciti a ricostruire il quadro criminoso e a perquisire l'abitazione dell'uomo rinvenendo in una scatola di derivazione nella cucina dell'appartamento del sospettato, nonostante la sua strenua negazione, un revolver carico di 6 pallottole calibro 6 mm "Flobert" con la matricola abrasa.
In seguito alle indagini è emerso che l'arma era di proprietà di un pregiudicato, attualmente incarcerato, il quale l'aveva lasciata in custodia per l'occultamento al casalese. Per questo motivo, oltre all'arresto in flagranza per la detenzione di arma clandestina, l'uomo, che in seguito all'udienza di convalida è stato trattenuto nel carcere di Vercelli, è stato denunciato anche per ricettazione.