Articolo »

Iniziativa

Ri-Style: il progetto di inclusione con protagonista il volontariato del territorio

Presentato ieri, lunedì 19 luglio, nella Sala consiliare del Comune di Casale Monferrato

Un momento della presentazione del progetto in Municipio a Casale

Casale Monferrato, Conzano, Occimiano e Rosignano Monferrato uniti da Ri-Style - Reti Inclusive, StYli e LEgami di comunità, il progetto che ha ottenuto il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e si svolge con la collaborazione della Regione Piemonte - Direzione Sanità e Welfare.

L’ente capofila è l’Associazione Educational Forum OdV (Eforum), che gestisce l’Agenzia Migrazioni di Casale Monferrato, con il partenariato della coop. sociale Vedogiovane di Borgomanero, che collabora con il Comune casalese per il Centro Giovani, e della coop. sociale Senape di Casale Monferrato.

La presentazione ufficiale dell’interessante progetto è avvenuta ieri, lunedì 19 luglio, nella Sala consiliare del Comune di Casale Monferrato, dove, alla presenza dell’assessore Luca Novelli, sono state spiegate le tre caratteristiche principali che ispirano tutto lo svolgimento delle varie attività previste nel corso di quest’anno e che proseguiranno fino alla primavera 2022:

- una caratteristica di inclusione, con l’obiettivo di contribuire a sviluppare una comunità più aperta all’accoglienza, rivolgendosi a una pluralità di soggetti: bambini e famiglie, giovani, immigrati, carcerati, persone seguite dall’Uepe – Ufficio Esecuzione Penali Esterne. Le proposte saranno attività, percorsi, eventi che fanno della crescita individuale e comune e dei legami fra persone, gruppi e organizzazioni il proprio punto di partenza e di forza;

- una seconda caratteristica afferma l’importanza strategica del volontariato: i volontari, affiancati da professionisti nell’ambito dell’educazione e delle arti espressive, costituiscono il perno del progetto Ri-Style. L’inclusione si crea attraverso il coinvolgimento, la partecipazione e il protagonismo dei soggetti della comunità: tutti possono contribuire al progetto le famiglie, i ragazzi, i cittadini. Si punta a coinvolgere le persone non tanto e solo a partire dal tempo che hanno a disposizione, ma dalle capacità, dagli interessi e passioni che hanno;

- la terza caratteristica il coinvolgimento del territorio, con un’offerta di estesa molteplicità di azioni e percorsi capaci di attirare bisogni e interessi diversi da proporsi nei Comuni di Casale Monferrato, Conzano, Occimiano e Rosignano Monferrato.

Servizio su "Il Monferrato" di venerdì 23 luglio


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Davide Granzino

Davide Granzino
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!