Articolo »

Prodotto dal make up artist Paolo Demaria, scatti di Chiara Galliano

La sensibilità spalmata su 12 mesi

Presentazione alla Magnoberta del Calendario 2020 del gruppo D Maiuscola

Cocktail benefico per la presentazione del Calendario 2020 Gruppo D Maiuscola, oggi, domenica 1° dicembre alle ore 17,30, alla distilleria Magnoberta di Casale Monferrato. Il nuovo calendario artistico 2020, prodotto dal make up artist Paolo Demaria, è molto di più di un sistema-strumento per calcolare le date e definire i diversi periodi di tempo dell’anno: è un prodotto di grande sensibilità umana e artistica, creato in collaborazione con le donne e per le donne, il cui significato va oltre l’immediato. Per ogni pagina, non un’immagine, ma una storia che rivolge lo sguardo intenso e leggero allo stesso tempo, al futuro e alla serenità.

Protagoniste dei diversi mesi dell’anno, con scatti di Chiara Galliano, sono donne che, toccate dall’esperienza del carcinoma al seno, hanno imparato a dialogare con la malattia, per poi gestirla e, nella gran parte dei casi, superarla.

Sono donne che guardano avanti tenacemente o dolcemente, fiere della loro forza e della bellezza ritrovata, quella che parla oltre lo specchio, e giunge fino all’anima, parte autentica, profonda e sincera.

Dai loro volti, Demaria ha saputo cogliere l’essenza, superando, con rispetto e garbo le ferite, e catturando, nello sguardo di ognuna, la luce vibrante dell’anima, perché essere donna, significa sempre qualcosa di più.

Nel pomeriggio verranno presentati il calendario e le modelle che hanno posato per gli scatti artistici, nonché le attività del nuovo ciclo di incontri “D Maiuscola”, il progetto nato nella SC Oncologia di Casale Monferrato, per offrire alle donne con neoplasia mammaria, un lavoro di gruppo guidato da esperti, in affiancamento al normale percorso diagnostico-terapeutico.

«Il progetto - spiega la referente scientifica nonché oncologa al Santo Spirito Elisabetta Gattoni - è dedicato all’elaborazione del proprio vissuto legato alla malattia, al recupero della femminilità e alla gestione degli effetti collaterali delle terapie, sia in ambito psicologico che estetico. Inoltre, attraverso la promozione dell’attività fisica e all’educazione per una corretta alimentazione, si intende diminuire i disagi delle terapie e ridurre il rischio di recidive future».

Il nuovo ciclo di incontri, giunto alla terza edizione e realizzato grazie al sostegno dell’Avis di Casale Monferrato, ha preso il via nei giorni scorsi con un nuovo gruppo di donne. Per sostenerne la preziosa attività, le donne partecipanti alle due precedenti edizioni hanno continuato, con una forza travolgente, a proporre e gestire attività, nonché iniziative, per testimoniare la loro presenza e la loro solidarietà ad altre donne operate e in terapia.

Ne è così nato un gruppo di volontariato che ha coinvolto infermieri, personale amministrativo dell’ospedale, specialisti medici e amici, tutti impegnati a raccogliere fondi affinché lo stesso programma venga garantito ad altre donne.

Tra le persone coinvolte, anche Paolo Demaria, divenuto direttore artistico del Calendario 2020: «Ero stato contattato per curare l’immagine delle donne in vista di un potenziale progetto benefico. Ci ho pensato su e non ho esitato a fare mio il progetto stesso. Non è stata solamente una questione di make-up, styling o fotografia; è stata la bellezza di cogliere la sensibilità e la femminilità delle donne, con i loro desideri silenziosi e non osati». Il pomeriggio si concluderà con un aperitivo e una visita della Distilleria.