Articolo »

  • 07 febbraio 2024
  • Casale Monferrato

"I giovani ricordano la Shoah"

Una menzione speciale per l’Albero di Nina

Il concorso per le scuole

In Sinagoga. Le classi vincitrici del “Don Milani” insieme al dirigente scolastico Riccardo Calvo

La notizia è arrivata alla vigilia del Giorno della Memoria: La scuola secondaria di primo grado di Occimiano, Istituto Comprensivo “Don Milani, ha vinto la menzione speciale nell’ambito del Concorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”.

Premio prestigioso, considerando che vi concorrono praticamente tutte le scuole d’Italia. Così insegnanti e rappresentanti delle classi che hanno realizzato il lavoro vincitore (III A e III B) sono saliti su un treno per Roma e ricevuti in Quirinale dal Presidente Mattarella, dal ministro dell’istruzione Valditara e dalla Presidente dell’UCEI Noemi Di Segni.

Per la piccola delegazione anche una visita al palazzo presidenziale. Ma non potevano anche esimersi da una visita alla Comunità Ebraica di Casale, la cui presenza sul territorio è per tutti i ragazzi monferrini uno spunto alle tematiche della storia e del ricordo che sono alla base del concorso. 

Così eccoli: gli allievi delle classi vincitrici, tutti quanti in Sinagoga lo scorso venerdì insieme ai loro insegnanti, Anastasia Balestriero e Paola Malfatti, e al Preside dell’Istituto Riccardo Calvo. Sono stati ricevuti da Adriana Ottolenghi che ha rievocato la storia della Comunità Casalese e i terribili giorni delle persecuzioni.

A lei hanno donato l’Albero di Nina, il volume realizzato per il Concorso, frutto anche di lunghe ricerche nella memoria della Comunità Monferrina e negli archivi nazionali dell’ebraismo italiano. Il volume ricorda in modo dettagliato le deportazioni degli ebrei casalesi.    


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Marco Imarisio

Marco Imarisio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!