Articolo »

Sabato 16 febbraio

La Giornata dello Sportivo nel ricordo di Carlo Furione “Maresciallo del Volley”

Nell'Aula Magna dell'Istituto Sobrero

Sabato 16 febbraio nell’Aula Magna dell’Istituto “A. Sobrero” con inizio alle ore 10, andrà in scena un evento che gli appassionati di sport della nostra città non possono mancare. La “Giornata dello sportivo” è molto di più di un semplice incontro. Molto più di una conferenza. Molto più di una consegna di borse di studio. È l’occasione per ricordare un uomo il cui impegno con i giovani casalesi, è rimasto indelebile nella storia della nostra città. Pagine scritte con la penna passione, quella che non lascia tracce d’inchiostro, ma brividi nel cuore, ricordi nella memoria, amicizie nella vita.

Coordinato dal professor Mauro Demichelis, l’incontro sarà suddiviso in varie fasi. Carlo Furione, “Maresciallo del Volley”, questo il titolo dell’evento che inizierà con il saluto del dirigente scolastico Riccardo Rota e con quello della autorità locali e scolastiche e che proseguirà con l’intervento di un graditissimo ospite, Gianni Lanfranco. Ex nazionale di pallavolo, da azzurro conquistò il bronzo olimpico a Los Angeles nel 1984 e l’argento mondiale di Italia 1978. Quattro scudetti, tre coppe dei Campioni, due coppe Italia con Torino e Parma nel palmares del centrale nato nel capoluogo sabaudo nel 1956.

L’incontro proseguirà con il ricordo di allenatori, giocatrici ed addetti ai lavori, del mitico Carlo Furione (nella foto), fondatore dell’US Junior Volley nel lontano 1966. Al timone del club fino al 2004, anno in cui il testimone passò al geometra Gabriele Vizio, rimase presidente onorario della prima società d’Italia (primo club affiliato FIPAV in ordine cronologico n.d.r.). Verranno proiettate alcune video interviste e in rappresentanza de “Il Monferrato” il giornalista Maurizio Garlando ricorderà la scalata juniorina nel firmamento pallavolistico italiano negli anni della presidenza del “Maresciallo”.

La Giornata dello Sportivo si concentrerà poi sulla consegna delle medaglie ricordo “Pallavolista del Maresciallo” ad ex giocatrici ed ex giocatori del sodalizio rossoblu, protagonisti della promozione in A2 del 1976 e di quella in serie C maschile del 1974.

Al termine, la consegna delle borse di studio ad alcuni studenti che si sono particolarmente distinti nell’ambito del Liceo Sportivo, a livello scolastico ed agonistico. La Giornata dello sportivo racchiude in se un significato che va oltre al ricordo. Non vuole essere la celebrazione di un uomo schivo, corretto, severo ma buono. Chi ha avuto la fortuna di conoscere Carlo Furione e di collaborare con lui, custodisce gelosamente nel cuore un ricordo speciale e personale. Non vuole essere una semplice reunion, ma un ideale passaggio di consegne.

Si parlerà di valori, un concetto sempre più labile nella società moderna. Il nostro compito va oltre alla celebrazione di grande uomo, perché da addetti ai lavori e non è nostro dovere tramandare gli insegnamenti che, grazie al Maresciallo, ci hanno resi delle persone migliori.