Articolo »

Corso di laureai architettura

Il castello di Frinco diventerà un "Atelier di Studio"

Finalmente un futuro per l'antico maniero

Saranno tre le attività principali che si terranno nelle sale del castello

Finalmente il Castello di Frinco avrà un futuro. Diventerà un atelier di studio per il Politecnico di Torino. Questo è l’ultima tappa di un percorso iniziato alcuni anni fa e che ha visto diverse fasi alterne. Dopo il crollo avvenuto sette anni fa dell’avamposto a sud del castello, che aveva provocato l’inagibilità di due case e la chiusura della strada che conduce alla parrocchia, ora finalmente si può parlare di rilancio del maniero monferrino. E’ stata infatti firmata la convenzione tra il Comune di Frinco guidato da Luigi Ferrero e il Politecnico di Torino per rimettere il castello al centro dell’attività culturale del paese. Il castello ospiterà l’ “Atelier di studio” e il corso di laurea in Architettura. Saranno tre le attività principali che si terranno nelle sale del castello: il restauro, la composizione architettonica e la tecnica delle costruzioni. Non solo attività universitaria finalizzata alla didattica ma “gli studenti svolgeranno studi che permetteranno di rilevare particolari del maniero, posizionandoli in un contesto storico ben preciso, rilevare le strutture e gli ambienti del castello che saranno poi messi a disposizione del Comune”, spiega il primo cittadino. 

In attesa di veder rivivere così i locali del maniero, sono ripartiti nei giorni scorsi i lavori di messa in sicurezza del sito, grazie alla prossima realizzazione di due muri di sostegno che andranno a contenere i danni del vecchio crollo. Il progetto prevede la costruzione di un primo muro, che sosterrà la strada di accesso al castello e poi di un secondo muraglione che sosterrà la parte da cui si staccarono i detriti e vi fu il crollo. Una volta terminato primo lotto, si passerà al secondo, già in fase di progettazione, che riguarderà una manutenzione generale del castello e il rifacimento del tetto. A finanziare l’acquisto del castello da parte del Comune e i lavori di ristrutturazione è stata la Regione Piemonte con uno stanziamento di 550 mila euro deliberata nell’ottobre del 2018.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Alessandra Rosso

Alessandra Rosso
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!