Articolo »

  • 13 novembre 2015
  • Casale Monferrato

Le 90 gare stagionali di Manuela Bergami, la bidella sprint dell’Avis

Il numero 90 per il libro della Cabala simboleggia la paura, come quella che ha dovuto superare nel 2013 Manuela Bergami, la simpatica e spumeggiante bidella della scuola primaria “San Paolo”, podista per l’Avis Casale. In questa storia, però, il “90” simboleggia anche la rivincita e la determinazione, manca solo una competizione perché Manuela riesca a raggiungere questo traguardo di corse portate a termine nel solo 2015. Manuela Bergami, inizia l’attività fisica all’aria aperta con le passeggiate di “Camminare il Monferrato” nel 2010 e, a poco a poco, si fa largo la voglia di cimentarsi anche nella corsa, prima per divertimento personale accompagnando i ragazzi della scuola nel percorso della “StraCasale”, poi nel 2013 decide di iscriversi al Gruppo podistico Avis Casale. Esordisce agonisticamente il 21 aprile a Giarole, dopo la Stracittadina, però, scopre di avere un problema di salute; oltre alla paura da affrontare per la patologia e le terapie che la attendono, Manuela è preoccupata di dover abbandonare la corsa. Incontra però un medico dall’animo sportivo che la sprona a continuare, proprio in virtù del fatto che l’attività fisica, e la corsa in particolare, stimola il rilascio di endorfine che hanno un effetto benefico sul fisico e sull’umore. Il ritorno alle competizioni sportive è infatti un toccasana per l’energica podista: scopre che sono diverse le persone che stanno affrontando un problema simile al suo e che come lei traggono energie positive dal correre e dallo stare in compagnia, condividendo le gioie per i traguardi raggiunti o anche solo dall’aver trascorso una mattinata piacevole all’aria aperta, magari allietata da un bel paesaggio collinare. Durante l’anno in corso Manuela ha deciso anche di affrontare dei percorsi più impegnativi, partecipando a 5 Mezze Maratone e a diversi Trail. Dice di essere sempre accompagnata dal suo Angelo Custode che la protegge da cadute e incidenti, visto che è difficile frenare il suo entusiasmo anche nei percorsi più accidentati. Il suo sogno nel cassetto è, al termine delle terapie tra qualche anno, di riuscire a portare a termine una Maratona, nel frattempo attendiamo Manuela allo start della sua 90ª gara, probabilmente questa domenica a Bistagno.

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Michelle Hold

Michelle Hold
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!