Articolo »

  • 08 luglio 2024
  • Casale Monferrato

Giovedì 4 luglio

La tradizionale festa diocesana degli oratori

Con l'Ufficio di Pastorale Giovanile e Vocazionale della Diocesi

Giovedì 4 luglio, all’oratorio della parrocchia “Assunzione di Maria Vergine” di Oltreponte, si è tenuta la tradizionale festa diocesana degli oratori, organizzata dall’Ufficio di Pastorale Giovanile e Vocazionale della Diocesi. Il tema scelto per la giornata è stato “Lieti nella speranza” (Rm 12,12), che riprende il messaggio di Papa Francesco per la 38ª Giornata Mondiale della Gioventù.

Più di 1100 tra bambini, ragazzi e animatori provenienti dalle parrocchie di Oltreponte, Ronzone, Valentino, Portamilano, Spirito Santo, Sant’Ilario, San Salvatore, Ticineto, Calliano, Occimiano, Borgo San Martino, Frassineto, Fubine, Mirabello, accompagnati dai loro responsabili e sacerdoti hanno raggiunto nella mattinata, a piedi o in pullman, l’oratorio di Oltreponte per vivere tutti insieme, dopo cinque anni dall’ultima edizione, una giornata all’insegna della gioia e della speranza. 

Un’accoglienza a base di canti e balli, curata da alcuni animatori di Oltreponte, Occimiano e San Salvatore, che ha messo in risalto una “sana competizione” tra gli oratori e il saluto affettuoso e riconoscente del vescovo, Gianni Sacchi, ai numerosi partecipanti hanno dato inizio alle attività della giornata; i bambini e i ragazzi suddivisi a squadre hanno potuto cimentarsi in numerosi giochi - grazie ai quali hanno guadagnato “punti gioia” - organizzati dagli animatori provenienti dalle diverse realtà diocesane che, nelle settimane precedenti all’evento, si sono resi disponibili per formarsi e prepararsi ad animare la giornata, sotto la supervisione di Elisabetta, formatrice di “AGO Formazione” di Torino, coadiuvata dall’équipe di Pastorale Giovanile.

«I bambini e i ragazzi, guidati dai loro animatori, hanno così colorato con le loro magliette ma soprattutto con le loro voci gli spazi dell’oratorio, dei giardini pubblici e dell’area gioco “Salvatore Sanzone” del quartiere di Oltreponte; al termine della mattinata grandi festeggiamenti per l’assegnazione dei premi alle squadre vincitrici».

«Dopo il pranzo al sacco, la giornata è proseguita con il momento di preghiera animato con canti  durante il quale prima i bambini delle elementari e a seguire i ragazzi delle medie hanno incontrato il vescovo he li ha aiutati a riscoprire la gioia che contraddistingue la vocazione di ciascuno di noi e la speranza che viene da Cristo. In particolare, il Vescovo ha sottolineato la sua grande gioia e riconoscenza nel vedere un numero così elevato di bambini, ragazzi e giovani in quanto ciascuno di loro rappresenta il futuro della nostra diocesi, delle nostre parrocchie e delle nostre comunità e ha affidato l’intera giornata al Signore. Durante il momento in chiesa, si è pregato per la Chiesa affinché ogni credente possa essere pellegrino di speranza e testimone di carità».

Il grande gioco del pomeriggio ha tradotto concretamente il messaggio della preghiera: «Attraverso il simbolo dell’albero, bambini e ragazzi hanno rappresentato “chi” ci aiuta a mantenerci saldi nella speranza con un tronco fatto dai nomi delle persone che sono esempio di speranza, “che cosa” fa crescere la speranza con rami costruiti con carta crespa e azioni di aiuto sostegno e conforto nei confronti del prossimo e “come” rendiamo visibile la speranza con fiori unici per ogni bambino e ragazzo perché il nostro vivere da cristiani sia segno di vera gioia».

«Organizzare eventi che coinvolgano così tanti partecipanti ha richiesto molto impegno e preparazione: un grazie speciale a tutti i giovani animatori che si sono messi a disposizione e a supporto dell’equipe di Pastorale Giovanile, con la loro presenza non solo il giorno dell festa, bensì lasciandosi coinvolgere nel percorso di progettazione. Grazie per aver dimostrato e creduto nell’importanza della formazione con dedizione e che la condivisione di forze, risorse e talenti è fondamentale per dare vita a “grandi cose”».

«Nell’augurare un buon proseguimento di attività alle numerose realtà diocesane, come équipe di Pastorale Giovanile vogliamo rinnovare il nostro ringraziamento a Don Renato Dalla Costa, ai collaboratori e gli animatori della parrocchia di Oltreponte per l’ospitalità e a tutti gli oratori che hanno partecipato, ai loro parroci e responsabili per la collaborazione e la disponibilità nel realizzare questo evento. Ringraziamo infine il Corpo di Polizia Locale e il Comandante Vittorio Pugno per aver vigilato sugli spostamenti dei gruppi e i volontari della Compagnia della Misericordia di Casale Monferrato per aver prestato assistenza all’evento diocesano». 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Michelle Hold

Michelle Hold
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!