Articolo »

  • 17 luglio 2021
  • Fubine Monferrato

Enologia

Lo zampino di Donato Lanati nel blasonato “Timorasso”

Il Decanter World Wine Awards 2021 al Broglia Derthona

Per Donato Lanati un altro prestigioso premio con il Timorasso

È firmato da Donato Lanati il Broglia Derthona Timorasso dei Colli Tortonesi 2018, tra i sette vini italiani, su 50 internazionali, fregiati del massimo e prestigioso riconoscimento del Decanter World Wine Awards 2021.

La severa selezione è stata adoperata su 18.094 vini provenienti da 56 Nazioni. Dei sette italiani, solo due sono piemontesi (Timorasso e Barolo), due toscani (Brunello di Montalcino e Carmignano Vin Santo), uno veneto (Prosecco), uno friulano (Collio) e uno campano (Fuocoallegro Piedirosso). Tra i Paesi più rappresentati, la Francia con 15 vini, la Spagna con 9, l’Italia con 7 e il Portogallo con 3. Seguono, con due vini: Germania, Australia e States, e con uno:United Kingdom, Switzerland, Sud Africa, New Zealand, Ungheria, Grecia, Georgia, Cile, Canada, e Argentina.

«Avevo studiato il Timorasso, per la prima volta, 20 anni fa - racconta Lanati - è un vino particolare e curioso che, mai, si rileva tutto subito, ma riserva, nel tempo, sempre qualcosa di più e di sorprendente; è dunque un vitigno/vino, che ha un’anima e a me è stato dato il compito di tirarla fuori, puntando tutto sulla longevità con affinamento solo in acciaio, per continuare a berlo, anche, tra 15/20 anni. Inoltre, senza togliere merito alla grande intuizione dell’amico Walter Massa, il Timorasso un po’ mi assomiglia: ha una grande personalità, è ruvido, ma dialogico».

«Broglia è una delle teste di serie del Timorasso, così come Lanati lo è nell’enologia, quella alta; questo riconoscimento significa una certezza della sua qualità intrinseca a livello internazionale» chiosa Massa: «Il Timorasso è la nuova novella dei prossimi 10 anni nel mondo: entro il 2030 raddoppieremo gli attuali 250 ha, nel rispetto dell’etica e dell’estetica, per soddisfare paesaggio, economia e piacevolezza del bere». 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Gianni Sacchi

Gianni Sacchi
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!