Articolo »

Luogo di culto del 1400

A Trino lavori di riqualificazione della chiesa di San Domenico

L’intervento ha riguardato la manutenzione conservativa del tetto della chiesa e del campanile

La facciata dell'ex convento che si affaccia su corso Cavour

Sono terminati recentemente i lavori di restauro e risanamento conservativo della chiesa di Santa Caterina d’Alessandria (o di San Domenico), nel pieno centro storico di Trino. Un intervento atteso da tempo, iniziato ad aprile 2021, commissionato dall’Arcidiocesi di Vercelli che è proprietaria del luogo di culto, dopo averlo ricevuto in dono dai padri domenicani nel 2017. Una chiesa edificata nel 1400 e molto cara ai fedeli trinesi in quanto al suo interno sono custodite le preziose reliquie della Beata Maddalena Panatieri, la cui cappella era stata restaurata quasi tre anni fa su indicazioni dell’architetto Alice Colombo, progettista e direttore degli ultimi lavori attualmente in corso. L’intervento ha riguardato la manutenzione conservativa del tetto della chiesa e del campanile, con la messa in sicurezza delle coperture esistenti e la tinteggiatura e conservazione dell’ala che si affaccia su corso Cavour, ammalorata da parecchio tempo, oltre ad una serie di studi di analisi per risalire e riscoprire i vecchi restauri. Modifiche importanti nelle geometrie si erano avute nell’800, mentre in tempi recenti ci sono stati solo degli interventi di manutenzione ordinaria. Per l’intervento al campanile è intervenuta una ditta specializzata in restauri edili “acrobatici”. Il progetto, di circa 130.000 euro, è finanziato dalla Conferenza Episcopale grazie all’8x1000 alla Chiesa Cattolica e gode del contributo di Fondazione CRT e Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli. «Accogliamo questo intervento con molto piacere e soddisfazione - ha commentato il sindaco Daniele Pane - visto che permette di riqualificare un immobile in pieno centro storico e di renderlo più “appetibile” per eventuali acquirenti. In passato si è parlato di varie destinazioni per l’ex convento dei Domenicani e speriamo che, anche alla luce di questa operazione di restyling, possa tornare l’interesse per questo edificio. In questa stessa area abbiamo già in programma un intervento al Teatro Civico, proprio di fronte alla chiesa di San Domenico e al cortile della biblioteca, anch’esso adiacente: due aree pubbliche fruibili dalla cittadinanza trinese».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Mauro Bianco

Mauro Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!