Articolo »

Fubine e Altavilla

Due comunità in festa per don Macaire Amekuse

Quattro cori i concerto per il 25° anniversario di sacerdozio del parroco

Il concerto dei quattro cori nella chiesa di Fubine Monferrato

Due comunità e ben quattro cori: è questo l’abbraccio collettivo, non solo “musicale”, riservato venerdì sera, nella chiesa di Santa Maria Assunta, a don Macaire Amekuse. Il Parroco di Fubine, Altavilla e Franchini ha infatti celebrato il 25° anniversario di Ordinazione Sacerdotale e la recente nomina, avvenuta lo scorso 9 dicembre, a Canonico del Capitolo della Cattedrale di Casale, durante un’applaudita serata che ha riunito insieme i “padroni di casa”, ossia la Corale “G. P. Torri” e il Piccolo Coro, l’altavillese Corale “San Giulio” e il Coro dei Preti Togolesi.

Nella scaletta di brani eseguiti dai giovanissimi, “Esseri Umani” di Marco Mengoni, “Supereroi” di Mr. Rain, “Una Paola Magica”, canzone vincitrice del 60° Zecchino d’Oro, “Per un amico” e “Un prete contento”. Programma sacro e di orientamento liturgico, invece, per i cantori della “G. P. Torri” e della “San Giulio”, che hanno proposto “Eccomi” di Monsignor Marco Frisina, autore anche della successiva “Jesus Christ You Are My Life”, composta per la Giornata Mondiale della Gioventù di Roma 2000 e diventata l'inno non ufficiale di tutte le future edizioni, “Vocazione”, “Chiamati per Nome” ed “Emmanuel”. Ritmo, energia ed allegria hanno, infine, contraddistinto il repertorio scelto dall’ensemble dei Preti Togolesi – cui si è unito, per l’occasione, il “festeggiato” Don Macaire il quale ha peraltro aperto la serata con la sua fisarmonica, fra brani in lingua natia, classici d’oltralpe (“Qu'il est formidable d'aimer” di Jean Claude Gianadda) e inni sacri in latino. 

Nato il 10 aprile 1970 a Agou Akoumahou nel Togo, Don Macaire, al secolo Kofitse Adamvo Macaire Amekuse, è stato ordinato sacerdote il 13 febbraio 1999. Il 10 gennaio 2017 ha ottenuto la cittadinanza italiana e, dal 20 marzo dello stesso anno, amministra le parrocchie di Fubine, Altavilla e Franchini. A lui sono stati offerti, in segno di riconoscenza, un’incisione del Redentore dal primo cittadino fubinese Lino Pettazzi, un omaggio dalle Corali delle tre comunità e un dono dalla Sezione Lega Nord “Gianni Baucia”, oggi a guida del segretario e sindaco di Altavilla, Massimo Arrobbio.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Marco Imarisio

Marco Imarisio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!