Articolo »

Da venerdì 26 maggio

Giornata del Sollievo: tre appuntamenti a Casale Monferrato

Anche il concorso “Ospedale con più sollievo”

Domenica 28 maggio sarà la Giornata Nazionale del Sollievo e a Casale Monferrato in ottica di promozione e sostegno delle iniziative programmate in proposito dalle realtà di volontariato che operano sul territorio, ci saranno tre appuntamenti.

Venerdì 26 maggio alle ore 17 presso l’Hospice di Casale Monferrato: riapertura stagionale del Giardino Terapeutico dell’Hospice, l’area verde concepita per dare sollievo ai pazienti ricoverati, ai loro familiari e ai loro visitatori. In quell’occasione, dopo la celebrazione della messa, gli operatori sanitari interverranno per ricordare le finalità dell’Hospice e per evidenziare l’importanza delle cure palliative. Al termine il sindaco dFederico Riboldi pianterà un nuovo albero e consegnerà un attestato alle classi vincitrici del 1° premio del Concorso “Ospedale con più sollievo”.

Giovedì 1° giugno alle ore 17,30 presso il cortile della Casa di Riposo: “Cicci va a scuola. I bambini incontrano gli anziani” spettacolo teatrale realizzato dai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria che hanno partecipato al progetto finalizzato a spiegare ai bambini le manifestazioni e le conseguenze della demenza, l’evento, inizialmente previsto per venerdì 19 maggio è stata riprogrammata a causa del maltempo.

Martedì 6 giugno presso la Sala Consiliare del Municipio: Presentazione del Sistema Integrato “Mnemosine”, ideato per l’assistenza alle persone con demenza e ai loro familiari, attraverso cure non farmacologiche e al quale aderiscono, oltre al Comune di Casale Monferrato, la Federazione Alzheimer Italia – Dementia Friendly Community di Casale Monferrato, i Servizi Sanitari dell’ASL AL di Casale Monferrato, l’Ospitalità Casa di Riposo Casale Monferrato, la Diocesi di Casale Monferrato, l’Associazione VITAS ODV Casale Monferrato, l’Istituto Superiore “Sobrero”, l’Istituto Superiore “Balbo” e l’Istituto Superiore “Leardi”.

”Casale Monferrato è Città del sollievo e con questo riconoscimento ottenuto un anno fa – afferma il Sindaco Federico Riboldi - , la nostra Città continua nell’impegno di sviluppare azioni di sensibilizzazione e solidarietà verso la cultura del sollievo, affinché ogni persona affetta da malattie inguaribili di natura oncologica o neurodegenerativa (come SLA, Alzheimer, disabilità gravi) abbia diritto a essere rispettata e accolta nella sua sofferenza fisica ed esistenziale anche attraverso la realizzazione di modelli di accoglienza delle fragilità e di assistenza alle persone sofferenti che si ispirino al rispetto della dignità della persona”.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Daniela Sapio

Daniela Sapio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!