Articolo »

  • 09 aprile 2015
  • Casale Monferrato

Gran tour Unesco, il Monferrato raccontato in cinese

Sta prendendo forma il nuovo servizio per i turisti in arrivo per l’Expo 2015. E’ il “Gran Tour Monferrato”, una forma di turismo intelligente ideata e promossa dalla Stat in occasione della concessione del 50° sito Unesco. Si sono appena concluse al Balbo, alla presenza del preside Riccardo Calvo e di Paolo Pia (che gli ha consegnato il depliant delle iniziative previste dalla StatViaggi per l’Expo di Milano), le riprese audio e l’editing a cura di Gianfranco Leporati dei testi di Luigi Angelino e Dionigi Roggero, che sono stati tradotti e registrati da docenti e allievi dei licei. In cinese (Zhang Xiaolu con la collaborazione di Barbara Beninato), in francese (prof.ssa Gola Anastasia e i ragazzi delle classi I-II-IIIA e IIIB Linguistico), in italiano (prof.ssa Adriana Canepa con Giorgia Garbarino e Nicola Mossone della VA Ginnasio). Sono già pronte le traduzioni nelle altre lingue (inglese, tedesco, spagnolo e russo), che saranno presto registrate per essere caricate sulle audioguide che saranno date in dotazione ai turisti che potranno così ascoltare i testi nelle rispettive lingue. Appuntamento quindi al prossimo 2 maggio, ogni sabato e domenica fino al 1° novembre 2015, per salire sulle tre corse giornaliere in partenza (alle 9.15, 12.45 e 16.15) e arrivo (alle 12.15, 16 e 19.55) a Casale, davanti all’ufficio informazioni di piazza Castello. Questo l’itinerario del percorso, che interesserà una ventina di comuni monferrini con fermate del bus a Casale, Ozzano, Crea, Moncalvo, Grazzano Badoglio, Vignale, Camagna, Frassinello, Olivola, Ottiglio, Sala, Cella Monte, Rosignano, Terruggia, Aeroporto “Cappa” e Casale. Il Gran Tour può essere effettuato in diverse soluzioni, come singolo percorso oppure con possibilità di “sali e scendi” nei vari luoghi di interesse. Verrà fornita all’inizio del tour una mappa dell’escursione con i riferimenti numerici dei commenti relativi ai diversi luoghi di interesse. Una importante iniziativa di potenziamento della mobilità turistica delle nostre colline Unesco, nella speranza di una attiva partecipazione del territorio ad un servizio che è comodo e sicuro, perché offre la possibilità di apprezzare le eccellenze enogastronomiche e degustare i vini senza l’obbligo di mettersi alla guida.

Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Anselmo Villata

Anselmo Villata
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!