Articolo »

  • 25 luglio 2020
  • Casale Monferrato

Analisi

Mercato delle case in crescita e il Monferrato piace di più

Cosa chiede la gente? «Una casa in campagna, indipendente, con giardino o orto, e prezzi in media di 60-70 mila euro»

Il grande malato - il comparto immobiliare - si sta riprendendo. Fortemente penalizzato prima dalla crisi, poi dalla pandemia Covid-19, sta vivendo un periodo positivo. Cambiamenti sono attesi nell’ambito dei consumi: anche il settore della ricettività, dopo il fermo di quest’anno, con tutta probabilità riprenderà la sua corsa nei prossimi anni mentre il fenomeno degli affitti brevi, a sua volta limitato dall’emergenza Covid, subirà una parziale riconversione su durate medio lunghe. Oltre alla logistica, anche il residenziale farà da traino al comparto immobiliare.

Complice di questa ascesa alcune agevolazioni previste nel Decreto Rilancio, come il super ecobonus del 110% per l’edilizia, destinato all’efficientamento energetico degli edifici, cappotto termico, fotovoltaico, pompe di calore e messa in sicurezza sismica. Alla luce di questo nuovo ordine di cose, molti investitori legati al mattone si domandano se la casa è ancora un bene rifugio. Giorgio Montiglio, ingegnere, sottolinea come gli indicatori siano in ripresa: «Direi che assistiamo ad un 4-5% in crescita. C’è l’incentivo fiscale del 110% e questo ha rappresentato un importante stimolo ma occorre compiere un distinguo: l’incentivo è importante per le fasce sociali abbienti i quali possono detrarre cifre importanti; per chi non ha grandi possibilità finanziarie, il discorso invece cambia. C’è interesse per gli operatori del mercato e gli amministratori di condominio per portare avanti gli interventi energetici».

Ad agenti immobiliari ed esperti di mercato abbiamo chiesto cosa vuole la gente: «Una casa in campagna, indipendente, con annesso giardino o orto, anche da sistemare con prezzi in media di 60-70 mila euro. Pochi chiedono di spendere oltre i 100mila euro. Su dieci case, sette riguardano le prime, tre invece le seconde». L’abitativo in pole position Come sta andando il mercato immobiliare in genrale? È bloccato come prima o ci sono sintomi di ripresa? «C’è richiesta per l’abitativo, per il commerciale e il produttivo c’è invece poco interesse. Il mercato immobiliare in città comprende prezzi calmierati, sotto i 100-150mila euro con la ricerca di case con terrazzi ariosi. C’è anche da dire che c’è attenzione da parte delle banche per i mutui, nonostante la crisi e la pandemia».

servizio completo sull'edizione venerdì 24 luglio


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Anna Rosa Nicola

Anna Rosa Nicola
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!