Articolo »

Amarcord

Oltre l’amicizia: storie e viaggi dei “Sautafoss”

Avremmo voluto parlare della mitica regata Casale - Venezia...ma durante la chiacchierata con Luigi Calvo e Mauro Deambrogio ci siamo resi conto che ci stavamo scontrando con qualcosa di molto più prezioso.

Avremmo voluto parlare della mitica regata Casale - Venezia...ma durante la chiacchierata con Luigi Calvo e Mauro Deambrogio ci siamo resi conto che ci stavamo scontrando con qualcosa di molto più prezioso. Una storia che dura da oltre trent’anni, e che come nei migliori libri di avventure ti tiene incollato fino alla fine. Ci siamo imbattuti nei Sautafoss. Soci della Canottieri Casale con la stessa passione per il fiume. Una squadra che dal 1987 non ha più smesso di viaggiare.

Il gruppo dei Sautafoss è diventato team coeso: «Qualcuno in questi anni ci ha lasciato, ma è presente nei cuori e nei racconti in modo indelebile...perché  dai Sautafoss si può solo uscire, nessuno viene sostituito!». Pavia, Cremona, Ferrara, Comacchio e Trieste… Si partiva con barche stracariche e dotate di motori poco potenti. Lo spirito di adattamento era altissimo: tende allestite sui sabbioni delle rive, o al centro del fiume, e pasti preparati con grigliate di pesce improvvisate, ma dal vero sapore dell’amicizia e dell’avventura. La forte coesione da compagine sportiva e la voglia di stare insieme, permise negli anni di variare anche il tipo di appuntamenti, dall’attraversata dello Jungfrau dentro al ghiacciaio, fino ai piedi del lago Maggiore in mountain bike. Escursioni su piste da sci di fondo, fino all’Oktoberfest con il camper di Pio Laborante. Aneddoti divertenti e situazioni pericolose, perché svegliarsi con una mandria di muli che si abbevera al fiume, dormire sulla sabbia, trovare al mattino le barche appese come dei salami scoprendo così il fenomeno delle maree, affrontare temporali e zanzare, terminare alla prima sosta l’insalata russa la peperonata (che dovevano durare più giorni...) preparate dalla signora Mirella. Forse sul dizionario non troveremo mai la definizione di Sautafoss, ma da oggi le parole avventura e amicizia, coincideranno con il vocabolo dialettale piemontese, ormai entrato nella leggenda.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Sandro Martinotti

Sandro Martinotti
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!