Articolo »

Istituto di via Pinelli

Anche le suore domenicane lasciano Casale

La comunità chiude dopo 140 anni, mentre la Rsa per anziani proseguirà

Dopo 140 anni di presenza a Casale, anche le suore domenicane lasciano la città. Prosegue, dunque, lo “spopolamento” religioso diocesano: dopo i frati di Sant’Antonio e le suore salesiane del Sacro Cuore, anche le discepole di san Domenico chiudono la loro casa di via Pinelli. Proprio oggi, venerdì, il vescovo Gianni Sacchi celebrerà una messa di congedo e, nei prossimi giorni, le otto religiose che attualmente costituivano la comunità casalese ultimeranno i loro traslochi: quattro di loro partiranno alla volta di Vigevano, tre andranno a Roma e una a Venezia. Rimarrà operativa, invece, la Rsa da 34 posti letto ospitata nella struttura grazie alla presa in gestione da parte di una società di Sora.

«Andiamo via con dispiacere - ci confida la superiora suor Giovanna Fazzini - Siamo a Casale da 140 anni e tra il 2001 e il 2004 avevamo ristrutturato la casa, avevamo anche molte più suore… Poi pian piano… Purtroppo ora non ci sono più vocazioni e la congregazione non riesce a garantire un ricambio generazionale».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Fabio Lavagno

Fabio Lavagno
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!