Articolo »

  • 06 giugno 2019
  • Casale Monferrato

Istituto Balbo

“Il coraggio di conoscere”: tante iniziative promosse nell’ambito dell’Aula Amianto

Organizzate da Scuole Insieme in collaborazione con Afeva e Ecofficina

“Amianto/Asbesto. Il coraggio di conoscere, il bisogno di andare oltre”. Presentazione, martedì scorso all’Istituto Superiore Balbo, delle attività e degli aggiornamenti del progetto dell’Aula Amianto, promosso da Scuole Insieme, in collaborazione con Afeva e Ecofficina. Diversi i filoni di attività che hanno interessato il progetto nella sua evoluzione: 

1) corsi di formazione per diventare tutor dell’aula (70 partecipanti);

2) costruzione di una banca dati, quale luogo di approfondimento e gioco;

3) abstract del corso di formazione con la distinzione dei diversi tipi di plastica;

4) il video “Basta Amianto” realizzato con l’attore Giacomo Poretti e l’intervista a Gea Ferraris;

5) visite e presenze sul web (4500 persone) e attività sui social media (47 post pubblicati nel 2019 hanno raggiunto 27.654 contatti diretti);

6) l’aula come esempio permanente di comunicazione e didattica innovativa con la partecipazione alla Conferenza Plenaria conclusiva del progetto Cost Action dell’Unione Europea tenutasi a Roma e la partecipazione, su invito del Ministro all’Ambiente Sergio Costa, al Villaggio per l’Educazione Ambientale al Campidoglio ela presentazione dei libri digitali al Salone Internazionale del Libro di Torino e la partecipazione a convegni locali

7) l’aula come modello da imitare, la pubblicazione dei fumetti in Giappone; la richiesta di esportare l’esempio dell’aula amianto a Milazzo, dov’è presente un’area ad elevato rischio ambientale;

8) gli aggiornamenti sui contenuti per quanto attengono bonifiche, salute e ricerca, giustizia, lotta contro l’amianto nel resto d’Italia e del mondo con 35 nuove slide interattive, una versione in lingua inglese per la parte scientifica e una per quella al femminile e la nuova versione in lingua spagnola, in vista di nuovo gemellaggi con la Colombia;

9) progetto resilienza: taglio culturale e nuovi paradigmi educativi per il prossimo futuro e realizzazione del primo nucleo di exhibit interattivo.

«L’auspicio - ha sottolineato il dirigente scolastico Riccardo Calvo - è quello che, da questo impegno, possa emergere un progetto nazionale. Non è possibile varcare la porta di Mirabello e, trovare scenari caratterizzati dalla presenza di Eternit, come su alcune scuole della città di Alessandria. Occorre rimandare l’attenzione sulla tutela della salute pubblica». Tra i presenti, Assunta Prato, Bruno Pesce, Giuliana Busto e Fiorenzo Pivetta, presidente del Consiglio comunale, il quale ha puntualizzato l’importanza di tenere alta l’attenzione, anche ai tavoli centrali del governo capitolino.