Articolo »

Grande affluenza di ospiti ed amici

Un meeting all'insegna dell'allegria con Giovanni Storti e Giacomo Poretti

L'apertura dell'anno Lionistico del Club di Vignale Monferrato

Giovanni Storti e Giacomo Poretti ospiti della serata

Grande affluenza di ospiti ed amici venerdì 16 settembre al meeting di apertura dell’anno Lionistico 2022/2023 del Club di Vignale Monferrato. Il presidente Carla Muzio ha accolto i suoi ospiti nella splendida cornice del ristorante “Villa Morneto”.

Il cerimoniere del club Guido Perracino ha aperto la serata dando lettura del codice etico dell’associazione ringraziando i numerosi presenti per la partecipazione, l’impegno e la passione che da sempre distingue tutti gli associati. Presenti alla serata: il Vice Governatore Alessandro Bruno ed il Presidente Mario Mariani del Lions Club Tortona Duomo; Virginia Viola, Responsabile Centro Studi e Vicepresidente della Comunicazione esterna del Multidistretto; il Presidente di Zona Ettore Cabiati del Lions Club Vignale Monferrato; il Presidente del Lions Club Valle Cerrina Alessandra Rosso e il Presidente del Rotary Club di Casale Monferrato Maurizio Miglietta.

Dopo i saluti di rito il presidente del club Carla Muzio ha passato la parola all’illustre ospite Giacomo Poretti che spalleggiato e simpaticamente interrotto con divertenti battute da Giovanni Storti ha presentato ai presenti il suo ultimo libro dal titolo “Turno di notte, storia tragicomica di un infermiere che avrebbe voluto fare altro”. 

Com’è che, dopo un’infanzia passata a sognare di diventare calciatore, astronauta o magari avvocato o filosofo, uno si ritrova a fare l’infermiere nella corsia di un ospedale? Giacomo Poretti ha raccontato in breve ai presenti la storia di Sandrino - detto Saetta perché nessuno è veloce come lui ad accorrere al letto dei ricoverati - se lo chiede ancora oggi, dopo tanti anni trascorsi a galoppare su e giù per i corridoi dei vari reparti, richiamato dal suono insistente dei campanelli con cui i pazienti esigono le sue attenzioni, giorno e notte. Già, la notte... le ore che tutti attendono per abbandonarsi al riposo sono per l’infermiere, come per il navigatore solitario, il momento più difficile: quello in cui si percepisce tutta la solitudine e la responsabilità di non poter lasciare la barca ingovernata.

Ma per Sandrino sono anche l’occasione per far spazio ai ricordi più esilaranti, drammatici o commoventi che hanno costellato la sua carriera, iniziata come ausiliario delle pulizie e coronata dal diploma di infermiere. “Turno di notte” è un romanzo fatto di mille personaggi meravigliosi - suore, infermieri, pazienti, dottori - alle prese con tutte quelle piccole cose e quelle questioni enormi che sono il sale delle nostre giornate. Una storia, fatta di tante storie che fanno ridere, piangere ma soprattutto pensare. Alla malattia, alla cura, alla paura e alla speranza: insomma, a quella cosa esaltante, spaventosa e inesplicabile che si chiama vita. Insomma una serata all’insegna del buon’umore tra le gag dei due noti personaggi televisivi di cui uno, Giovanni, possiamo annoverare tra gli illustri concittadini del nostro bellissimo borgo. 


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Mauro Bianco

Mauro Bianco
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!