Articolo »

Formazione

Moncalvo, l’inizio dell’anno scolastico si avvicina

Consegnati anche 23 tablet alle famiglie

Si avvicina il nuovo anno scolastico e a Moncalvo l’amministrazione comunale lavora in sinergia con l’Istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini” per assicurare ai giovani moncalvesi un rientro in sicurezza sui banchi.

«Per fortuna il complesso scolastico di via Abele Truffa è ampio e sono pochi i lavori, che saranno iniziati nei prossimi giorni, necessari per rispettare le norme anticontagio e il distanziamento sociale», spiega il vicesindaco Andrea Giroldo.

«Tra gli interventi che competono al Comune, è prevista la realizzazione di alcune tramezze in cartongesso per avere un’aula in più alle medie in modo da distanziare gli alunni nelle classi secondo le direttive ministeriali», prosegue Giroldo.

Per far luce sul prossimo rientro in classe, il dirigente Ferruccio Accornero ha reso pubblica una dettagliata lettera rivolta ai genitori degli studenti in cui fa il punto, ad oggi, sulla situazione: «Come stabilito dalla Regione Piemonte le lezioni inizieranno il 14 settembre e termineranno l’ 11 giugno per la scuola primaria e secondaria di I grado, il 30 giugno per la scuola dell’Infanzia. Per evitare assembramenti e garantire regolari tempi di entrata e uscita degli alunni nel rispetto della normativa per il contenimento del Covid-19, nei vari plessi sono stati previsti, laddove possibile, accessi separati. Entro l’inizio dell’anno scolastico, con specifica comunicazione, verranno date istruzioni precise circa le modalità di ingresso ed uscita, disposizioni per il trasporto scolastico e il servizio di mensa. L’uso della mascherina dovrebbe essere limitato al viaggio sullo scuolabus, all’entrata a scuola e all’uscita, una volta seduti nel banco ed iniziate le attività, essa potrà essere tolta. L’intervallo, quando possibile, dovrà essere fatto all’aperto, oppure all’interno della propria classe, mantenendo il più possibile le distanze di sicurezza».

Non stravolgimenti, dunque, rispetto al normale svolgimento delle lezioni, ma qualche accorgimento. «Nella scuola Primaria e Secondaria di I grado, ad esempio, non si prevedono riduzioni di orario, né doppi turni. Allo stato attuale delle cose anche per la Scuola dell’Infanzia si ipotizza il mantenimento dello stesso orario degli scorsi anni, compreso quello pomeridiano, soprattutto per agevolare le famiglie che hanno necessità di tipo lavorativo. Le decisioni definitive al riguardo verranno prese nella prima settimana del mese di settembre, sentiti anche i docenti dei vari plessi, che lo stabiliranno durante gli incontri di programmazione del nuovo anno scolastico e lo comunicheranno alle famiglie».

E per venire incontro alle famiglie e far fronte al divario digitale emerso nei mesi di lockdown e della chiusura delle scuole, Accornero, coadiuvato da Nicoletta Roberto e da Pietro Gallo, ha consegnato a inizio agosto 23 tablet Samsung A10 ai genitori degli alunni che frequentano le scuole dell’Istituto a cui fanno capo le primarie di Calliano, Montemagno e Moncalvo, le medie di Montemagno e Moncalvo, oltre alle scuole d’infanzia di Viarigi, Moncalvo e Montemango.

Buone notizie anche per quanto riguarda il prossimo Referendum Costituzionale che si terrà domenica 20 e lunedì 21 settembre. Il Comune ha predisposto i tre seggi per il voto nei locali della palestra delle scuole, con ingresso in strada Valletta Borganino: «Questo permetterà agli alunni di non perdere giorni di scuola», conclude Giroldo.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Don Pier Lupano

Don Pier Lupano
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!