Articolo »

  • 28 novembre 2019
  • Asigliano

Emergenza

Asigliano in ginocchio dopo il maltempo

Con l'allagamento delle risaie il 40% del raccolto risulta compromesso

Non c'è pace ad Asigliano con le calamità naturali. Dopo la tremenda grandinata di luglio, che aveva danneggiato molte coperture di abitazioni e aziende agricole, il maltempo dei giorni scorsi, con le risaie allegate, ha di nuovo messo in ginocchio il mondo agricolo asiglianese.

"Dichiariamo ufficialmente che chiederemo lo stato di calamità per eccesso di pioggia alla Regione Piemonte", annuncia il sindaco Carolina Ferraris che aggiunge: "Ad Asigliano abbiamo aziende che rischiano di chiudere. Oltre il 40% del raccolto praticamente compromesso. Nessuna assicurazione che possa aiutarli. Con il vicesindaco Bongiovanni stiamo perfezionando la dichiarazione che possa giustificarne la richiesta. Noi non lasceremo nulla di intentato per la tutela della nostra gente".


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Pier Vittorio Crova

Pier Vittorio Crova
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!