Articolo »

Sabato 1° agosto

Trino apre la stagione dei saldi estivi con la Notte Bianca

Sconti, shopping, musica e vasche sotto gli ombrelli colorati

È tutto pronto per “I Saldi di una Notte di Mezza Estate” o più semplicemente la “Notte Bianca”, in programma sabato 1° agosto, dalle ore 17 fino a tarda notte, nel centro storico di Trino. 

«Si tratta di un appuntamento importante per la nostra città e quest’anno lo sarà ancora di più» ci spiega il sindaco di Trino, Daniele Pane. 

«In questa strana estate 2020 a Trino non vogliamo davvero rinunciare a niente: inauguriamo la stagione dei saldi con negozi e locali aperti fino a tarda notte, promozioni speciali e musica per le vie del centro. Inoltre sarà ufficialmente riaperto Corso Cavour dopo i lavori di riqualificazione e di rifacimento del manto stradale e verranno presentati i nuovi arredi urbani d’artista, opere uniche e originali realizzate dal Maestro Ugo Nespolo, che andranno a decorare il centro cittadino» aggiunge il primo cittadino. 

«Non ci si potrà davvero annoiare. Venite a passeggiare tra le vie del centro, sarà ancora più allegro con i mille ombrelli colorati». 

Le proposte della serata

In questa dodicesima edizione organizzata da Comune, AOCT e Ascom ci sarà anche spazio per l’enogastronomia e le proposte interessanti di alcuni associazioni. «Con i decreti anti-Covid ancora in vigore e con le difficoltà a creare aree con il dovuto distanziamento, abbiamo deciso di dare un colore musicale a macchia di leopardo alla festa dei saldi estivi che sarà arricchita dalla presenza di band e complessi musicali ad allietare gli apericena proposti dai singoli bar e locali ristorativi della nostra città» spiega Massimo Osenga, presidente dell’Aoct e della delegazione Ascom di Trino - inoltre i negozi trinesi saranno protagonisti con sconti ed esposizione esterna dei propri prodotti. Ospiteremo anche alcune particolari associazioni della zona che proporranno cose diverse e interessanti come, ad esempio, le auto d’epoca e avremo poi la presenza di alcune importanti cantine del Monferrato con i loro vini con assaggio e vendita». Inoltre, visto che non si è potuto svolgere in pieno il carnevale per via del lockdown, e dal momento che i commercianti avevano lanciato un concorso grazie alla collaborazione del liceo artistico “Ambrogio Alciati” di Trino, ci sarà l’esposizione delle maschere realizzate dai suoi studenti. 

Corso Cavour e vasi d’autore

All’interno del programma sono previste anche due inaugurazioni. Alle ore 18 spazio al taglio del nastro del nuovo corso Cavour che verrà restituito ufficialmente ai suoi cittadini e a seguire ci sarà la presentazione (in piazza Martiri della Libertà) dei quindici vasi decorativi d’autore, facenti parte del progetto “Pot street art”, l’arredo urbano d’artista. 

Sono stati realizzati dal pittore Ugo Nespolo solo per la città di Trino e raffigurano alcuni personaggi e il territorio trinesi. Si tratta di sei diverse grafiche per questi vasi. La prima raffigura Camillo Benso Conte di Cavour, mentre la seconda è dedicata ai tipografi trinesi, per poi procedere con i tre beati trinesi Oglerio, Maddalena Panattieri e Arcangela Girlani. 

Un’altra grafica unisce il riso della pianura trinese e l’uva della vicina collina del Monferrato, mentre un’altra tipologia di vaso omaggia la zona dal Bosco della Partecipanza, a Lucedio, e fauna tipica come le rane. L’ultima è intitolata “ritorno al sorriso” e riporta varie sfaccettature della vita come il lavoro, il ballo e la musica, il divertimento. Le prime cinque grafiche riportano come logo “Trino un patrimonio da scoprire”. Sarà dunque l’occasione per trascorrere alcune ore di sano divertimento e per dimostrare appoggio e vicinanza al settore commerciale che può finalmente tornare a respirare dopo i mesi di crisi del lockdown.   


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Renato Luparia

Renato Luparia
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!