Articolo »

Sei Comuni

“Progetto iXem Wine” al via nell’Unione Terre da Vigneti

Tutelare i viticoltori nel prevenire le malattie della vite

Il nuovo anno inizia all’insegna di una intesa progettualità da parte dell’Unione dei Comuni “Terre di Vigneti e Pietra da Cantoni” che comprende Camagna, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Ottiglio, Rosignano  Monferrato e San Giorgio Monferrato.

Gli organismi dell’Unione - Giunta e Consiglio - hanno finanziato il “Progetto iXem Wine” in convenzione con l’Istituto di Agraria “Vincenzo Luparia” di San Martino di Rosignano e con il Consorzio Fitosanitario di Alessandria: sono in corso di collocazione sei congegni di rilevamento in altrettanti vigneti dei sei Comuni che consentiranno di avviare la fase di  sperimentazione che, sin dal 2020, tutelerà i viticolori nella prevenzione delle malattie della vite.

Il progetto iXem Wine nasce nel contesto di  un gruppo di ricerca che opera dal 2004 al Politecnico di Torino. La piattaforma è stata sviluppata a partire dal 2013 e inizialmente testata nelle vigne di Barbaresco, in Piemonte. A partire dal 2016 le sperimentazioni sono state estese a Montalcino e Montepulciano, in Toscana.

«Ora tocca al Monferrato - spiega il presidente dell’Unione Cesare Chiesa - e siamo ben lieti, come sindaci dell’Unione, di dare avvio a questa progettualità non solo innovativa ma portatrice di possibili forti vantaggi per la nostra viticoltura».

Oltre al Progetto iXem Wine  l’Unione ha disposto l’erogazione di un importante contributo alle Biblioteche civiche dei sei Comuni, con il preciso scopo sia di valorizzare le iniziative di carattere culturale che ciascuna Biblioteca sta autonomamente realizzando, sia soprattutto per avviare un rapporto di collaborazione e condivisione che unisca, metta in rete e accentui lo spirito di appartenenza delle realtà collinari ad un unico ente di natura sovracomunale.

Soggiorno a Varazze: 15 giorni in Riviera dal 29 febbraio Infine,  prenderà avvio il prossimo 29 febbraio il soggiorno marino a Varazze per i cittadini dei sei Comuni dell’Unione (ma anche degli altri centri limitrofi) che vorranno trascorrere 15 giornate in terra ligure in un confortevole hotel tre stelle. Prenotazioni entro il 1° febbraio telefonando a rispettivi uffici comunali.

Per il rientro, gita condivisa tra i residenti nei sei Comuni per recuperare i vacanzieri e trascorre in amicizia una giornata spensierata. Per unire ulteriormente le sei Comunità, i sindaci dell’Unione stanno valutando anche una iniziativa congiunta con le Scuole locali sul tema della sensibilità ambientale e della corretta gestione dei materiali di riciclo. «Interventi e progettualità, piccoli e grandi,  che hanno lo scopo di rendere l’Istituzione pubblica dell’Unione una realtà vicina alle Comunità locali,  che sappia interagire ed essere di supporto alle singole Amministrazioni locali» concludono dall’Unione stessa.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Pier Vittorio Crova

Pier Vittorio Crova
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!