Articolo »

Basket Serie A2

Nel turno infrasettimanale la Novipiù ha la meglio sull’Orlandina Basket: 68-77 il finale. JC ancora in vetta alla classifica

La prossima partita che vedrà impegnati i ragazzi di coach Ferrari sarà particolare; per celebrare i 110 anni del Casale Calcio la JC scenderà in campo con la canotta nerostellata. Palla a due di Novipiù - Scafati al PalaFerraris alle 18

Si chiude con una vittoria ed una sconfitta il lungo viaggio della JC in terra siciliana. Casale prova fin da subito a smaltire le scorie del match con Trapani e nei primi minuti mostra una circolazione magistrale, basata su velocità e coralità. Capo d’Orlando attende la fine della sfuriata JC e con pazienza ricuce il gap, trovando tutte soluzioni ravvicinate al canestro e producendosi in un testa-testa per tutto il secondo quarto e metà del terzo periodo. Poi il break firmato Martinoni, che ingaggia con Bellan, ex del match, un bel duello a suon di canestri e rimbalzi. Alla fine paga il cinismo dei ragazzi di mister Ferrari, che difendono strenuamente e coralmente il vantaggio fino alla sirena. Con questa vittoria la Junior mantiene la vetta della serie A2 girone Ovest.      

 

Per i rossoblù si schierano alla palla a due Tomasini e Denegri con Martinoni, Sims e Roberts. Di DeShaw Sims i primi punti rossoblù sul referto. Rossoblù brillanti in transizione, con una bella circolazione di palla, rapida e senza mettere la palla a terra. Dopo 5’ di gioco la JC conduce 6-14; coach Sodini vuole parlarne e richiama i suoi in panchina. Johnson dopo 6’ ha già commesso due falli, ma è un terminale offensivo troppo importante per l’Orlandina per farlo accomodare in panca. Complice un momento di confusione, Capo D’Orlando torna a contatto; il primo quarto si chiude sul punteggio di 15-17. I quintetti procedono affiancati nei primi minuti del secondo periodo, in un match che ha perso un po’ di ritmo. Tanti minuti per Camara, che ci mette la solita esuberanza ma commette anche qualche ingenuità. Piazza prova a dare geometrie e regolarità nell’attacco rossoblù, Capo d’Orlando sistematicamente prova ad occupare l’area per tirare, rifiutando la soluzione dalla distanza. Si va al riposo sul punteggio di 35-36. 

Casale torna in campo con il piglio giusto, ma il canestro del PalaFantozzi rifiuta molte delle opportunità create dai rossoblù. Con il fallo di Bellan sul suo ex senior Martinoni la Novipiù prova un nuovo allungo nel punteggio: 37-45 al 23’. Momento di grazia del capitano che segna 6 punti consecutivi, complice una difesa dell’Orlandina che tende a non collassare sul lungo varesino. Quarto fallo di Johnson; brutta tegola per coach Sodini, che non riesce a far riavvicinare i suoi a meno di 3 possessi. Panchina nervosa quella di Capo d’Orlando, che si becca il secondo tecnico del match. All’ultimo mini-riposo il punteggio vede la JC avanti di 6 punti (51-57). Inizio confuso di quarto periodo, con le difese che non riescono a registrarsi e i canestri che non accolgono quanto di buono costruito dalle due squadre. Sul +12 Casale (55-67 a 6’ dalla sirena) Capo d’Orlando chiama timeout: in uscita Kinsley trova il punto numero 5 e 6 della serata, decisamente sottotono per lui. La Novipiù va in confusione su 62-71, a due giri di cronometro dalla fine del match. Coach Ferrari capisce il momento e richiama i suoi in panchina, riportando la giusta concentrazione tra i suoi ragazzi. Match in ghiaccio: termina 68-77, con i primi punti fra i senior di Da Campo. 

 

Due i giocatori rossoblù in doppia cifra al termine della gara. SIms chiude il match con 26 punti (11/23 da due), 13 rimbalzi e +30 di valutazione finale, per una doppia-doppia di sostanze e senza protagonismi. In doppia-doppia anche Martinoni con 17 punti e 12 rimbalzi catturati. Ottima prova di leadership per il Capitano, in un match a tratti confuso e con tanto nervosismo sul parquet. La JC ha tirato meglio dal campo (45% vs il 41% dei siciliani) ma soprattutto è stata più attenta, con un minor numero di palle perso (6 a 9) e tante assistenze (23 a 19). In sostanziale parità il computo dei rimbalzi. 

 

 

Domenica 24 novembre (ore 18), partita casalinga contro la Givova Scafati; la Novipiù scenderà sul parquet con un’inedita canotta nerostellata per rendere omaggio ai 110 anni di storia del Casale.  

 

 

 

ORLANDINA BASKET CAPO D’ORLANDO  - NOVIPIU’ CASALE 68-77 (15-17; 35-36; 51-57)

ORLANDINA BASKET CAPO D’ORLANDO: Galipó, Donda 5, Neri 5, Kinsey 8, Bellan 11, Triassi ne, Ani ne, Querci 4, Mobio 18, Johnson 17, Lucarelli ne. All. Sodini   

NOVIPIU’ CASALE: Denegri 8, Cesana, Da Campo 2, Battistini, Martinoni 17, Piazza 2, Sims 26, Roberts 8, Tomasini 6, Valentini 3, Camara 5. All. Ferrari 

 

 

 

 

 

 

- Foto di Enzo Conti