Articolo »

Compleanno

I cento anni di Giorgio Ottolenghi, presidente emerito della Comunità Ebraica di Casale

La festa mercoledì 18 gennaio

Tanti i messaggi d'auguri ricevuti per il secolo di vita

Giorgio Ottolenghi, presidente emerito della Comunità Ebraica di Casale Monferrato, ieri mercoledì 18 gennaio, ha festeggiato i propri 100 anni insieme alla moglie Adriana Torre, il figlio Joey, i nipoti e la famiglia riunita nell’appartamento casalese dove vive dal 1926.

Tra i regali ricevuti una festa in streaming con tanti amici a cui ha partecipato la presidente UCEI Noemi Di Segni: «Porto l’abbraccio dei 25.000 iscritti all’UCEI e delle 21 Comunità italiane. I tuoi 100 anni non sono solo i tuoi, sono anche i nostri per quanto tu hai dato alle Comunità e alla tua Città, all’ebraismo».

Tra i tanti intervenuti anche rav Ariel Finzi, rabbino, capo della Comunità ebraica di Torino, la sorella minore di Giorgio, Fulvia in collegamento da Israele, e naturalmente Elio Carmi, presidente della Comunità Ebraica di Casale.  «Come Giorgio non c’è nessuno - conferma Elio – in 60 anni di presidenza ha cavalcato la modernità della Comunità di Casale. È stato la nostra fortuna, siamo una squadra fatta di poche persone, ma con una forza enorme, per questo continueremo a esserci, materialmente e ebraicamente. Giorgio continua a essere presente nella continuità di quello che facciamo. Io sono orgoglioso e fraternamente commosso di essere vicino a lui».


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Anselmo Villata

Anselmo Villata
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!