Articolo »

  • 04 aprile 2021
  • Casale Monferrato

Il professionista casalese Davide Gallina

Comunicazione e "AdottiAmo": quanto è importante il design

AdottiAmo un cane è il nuovo progetto di Baulandia nato da un’idea del designer Davide Gallina e della fotografa Francesca Mandara, in collaborazione con Lucia Opezzo

AdottiAmo un cane è il nuovo progetto di Baulandia nato da un’idea del designer Davide Gallina e della fotografa Francesca Mandara, in collaborazione con Lucia Opezzo. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione per l’adozione di cani, lanciata con un personalissimo logo che racchiude, in un cuore, il musetto degli amici a quattro zampe, con la dida del nome sovrimpressa in calce.

Se c’è un settore che, nel pieno della pandemia, non ha sofferto, è quello del pet (animali d’affezione). Incrementate di 20-30 punti percentuali le vendite nei petshop (food, accessori e toys), esauriti i cuccioli negli allevamenti e lunghe le liste d’attesa per averne di razza. In un mondo caratterizzato da solitudini crescenti, acuite dal Covid, cani e gatti, in primis, sono diventati compagni insostituibili, sempre presenti e affettuosi, capaci di generare portentosi effetti benefici sulla psiche di chi li possiede. Ecco che, in questo piacevole mondo, si inseriscono anche gli allevamenti, presso i quali sono tanti i cani, prevalentemente meticci, in cerca di una famiglia.

La scelta di puntare sulla comunicazione, oggi più che mai, rappresenta un investimento importante, senza il quale, la vivacità del business fatica ad imporsi su un mercato sempre più sofferente e in gara con competitor più o meno corretti. Lo sa bene Davide che, della comunicazione, declinata al design, ne ha fatto un mestiere e una passione di vita.

Dopo aver frequentato l’Artistico al Canina di Casale Monferrato ed essersi laureato all’Istituto Europeo di Design a Milano, presentando una tesi sul canale de La7, il mondo del lavoro non si è fatto attendere. La sua prima commessa risale al 1998, con la creazione del logo di una macelleria di Moncalvo e, poi, di contatto in contatto, è stata tutta un’escalation, che lo ha portato a lavorare per le aziende tra le più blasonate dal mercato, tra le quali Fiat, Pernigotti e Ferrero, senza trascurare le piccole realtà locali, come Alemat e Asotom (aziende vitivinicole), piuttosto che Moncalvo Danza e numerose altre. Specializzato nella creazione di loghi, packaging e siti, durante la sua carriera ha abbracciato i diversi settori, dal food all’industriale, dall’automotive al digital tecnoltogy.

Attualmente, Davide sta lavorano per un’azienda svizzera, con la creazione di un logo per la linea di abbigliamento per Freddy Danza. In particolare, è impegnato nel campo della tecnologia di comunicazione wireless a breve distanza NFC a microchip: una sorta di etichetta digitale per magliette, oggetti e app. Per Pernigotti, invece, sta definendo una nuova linea di etichette per packaging, mentre per un’azienda genovese sta creando un logo per componenti di moto da corsa. “Salto da un lavoro all’altro in continuazione” ci racconta; “oggi, va così: i tempi sono veloci e le richieste si sovrappongono. Una volta, per fare un catalogo ci volevano mesi; ora, si viaggia per ore. Tutto è rapido. Fortunatamente, mi porto dietro un bel know-how”. Sulla rete si trova praticamente di tutto, ma il target è diverso: il valore aggiunto sta nella creatività. “I miei bozzetti migliori, partono ancora da un lavoro eseguito a mano. Questo, mi aiuta a distinguermi con soddisfazione”.
Ad alimentare la sua creatività, ci sono i viaggi, la mtb e la moto, ma anche la libertà di decidere ritmi e tempi di lavoro. Il paesaggio monferrino, poi, fa la sua parte. “Per me, il Monferrato è vita!”.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!