Articolo »

  • 07 aprile 2021
  • Casale Monferrato

Basket Serie A2

Derby a senso unico. Al "PalaFerraris" Torino vince nettamente contro la Novipiù: 59-81

La Reale Mutua parte lancia in resta (1-16 nei primi 4') trascinata da Cappelletti e Pinkins e i rossoblù sono costretti a inseguire per tutta la partita

Sam Thompson al tiro contro Torino (foto JBM/Pino Avonto)

Al "PalaFerraris" la Reale Mutua Torino si aggiudica con il punteggio di 59-81 il derby piemontese contro la Novipiù JB Monferrato, recupero della 24.a giornata di Serie A2, Girone Verde. I subalpini di coach Cavina, che con questo risultato agganciano momentaneamente Tortona in vetta alla classifica, indirizzano la partita nel primo quarto con un bruciante parziale di 1-16 nei primi 4' di gioco propiziato da Pinkins e Cappelletti. La Novipiù si riprende a fatica trascinata da Redivo e cerca di ricucire lo strappo, ma alla prima sirena Torino arriva saldamente avanti: 12-30. Gli ospiti, già privi di Diop, precauzionalmente a riposo per un problema al ginocchio, devono rinunciare per buona parte del primo e del secondo quarto all'americano Clark per un colpo fortuito al volto ricevuto in un'azione di gioco.

Nella seconda frazione ospiti avanti fino a +25 e punteggio di 26-51 al rientro delle squadre negli spogliatoi per l'intervallo lungo. Si segna di meno nel terzo mini-tempo, con i gialloblù di Cavina che tirano un po' il fiato, mentre Casale (con Fabio Valentini fuori per diversi minuti per una botta al ginocchio) alza i giri del motore e riduce le distanze: 43-59 sulla sirena parziale grazie alla tripla messa a segno da Redivo.

Nell'ultimo quarto la JBM perde Thompson per una botta e, dopo pochi minuti, esce anche Luca Valentini per cinque falli. Gioco confuso e spezzettato, con i rossoblù che cercano di ridurre il gap mentre Torino amministra senza patemi il risultato fino alla fine. Il derby è della Reale Mutua, con Cappelletti miglior realizzatore con 19 punti. Per la Novipiù, invece, il top scorer è Lucio Redivo con 18 punti a referto, seguito da Gora Camara con 11. La pausa per le Final Eight di Coppa Italia ha "rotto il ritmo" dei rossoblù che contro Torino non sono riusciti a ripetere la grande prestazione fornita contro Tortona, restando di fatto sempre ai margini della gara, nettamente distanti nel punteggio dai subalpini.

Questo il commento, a fine partita, di coach Andrea Valentini: «Chiediamo scusa per quello che abbiamo fatto per i primi due quarti. Questo non vuol dire disunirsi e smettere di difendere. Il secondo tempo abbiamo giocato meglio, tornando sui binari della partita. Non è accettabile giocare una partita così quando una squadra vuole e deve salvarsi. Non riuscire a fare canestro non vuole dire inventarsi le difese e andare a casaccio. Per molti minuti abbiamo giocato così e questo alla lunga si paga. Il vero grande rammarico di oggi è questo. Capisco che, se in apertura di partita non si riesce a fare canestro, si possa giocare condizionati, ma questo non giustifica quanto abbiamo fatto. Cercheremo di arrivare meglio psicologicamente alla sfida di Orzinuovi, anche se questa settimana ci eravamo allenati molto bene».

La Novipiù tornerà in campo sabato 17 aprile a Orzinuovi nel recupero contro l'Agribertocchi, ultimo impegno di regular season per la squadra di coach Andrea Valentini.

 

NOVIPIU' JB MONFERRATO-REALE MUTUA TORINO 59-81 (12-30; 26-51; 43-59)

NOVIPIU': Fabio Valentini 8, Redivo 18, Tomasini 6, Thompson 6, Luca Valentini 2, Casini, Donzelli 4, Camara 11, Martinoni 4. Sirchia, Giombin e Lomele n.e.. All. Andrea Valentini.

REALE MUTUA: Penna 4, Cappelletti 19, Clark 5, Campani 4, Pinkins 14, Alibegovic 14, Toscano 11, Bushati 5, Pagani 5. Diop n.e. All. Cavina.


Profili monferrini

Questa settimana su "Il Monferrato"

Giovanni Spinoglio

Giovanni Spinoglio
Cerca nell’archivio dei profili dal 1871!