Articolo »

Il libro strenna per gli abbonati al giornale

Dopo "Camminare il Monferrato" ecco "Pedalare il Monferrato": i libri promuovono la nostra terra

Sono 89 le schede sui Comuni del Comprensorio monferrino

La vocazione alla promozione territoriale de “Il Monferrato”, come sappiamo, è tradizione “centenaria”. Numerose le pubblicazioni che in questi anni hanno presentato il territorio monferrino, scansionandone la realtà geografica, paesaggistica, storica, artistica, enogastronomica, così come tradizioni e feste di tutti i paesi e le comunità che vi abitano.

Ma non solo: nel 2017 l’offerta editoriale si è ampliata con la pubblicazione della guida al trekking in Monferrato, titolata “Camminare il Monferrato”, raddoppiando il servizio con l’omonima app, scaricabile gratuitamente che garantisce agli appassionati di trekking di andare a passo sicuro.

Una nuova proposta ora giungerà nelle case degli abbonati a "Il Monferrato", utile a conoscere il territorio monferrino… e non solo! Un invito a provare un’esperienza di immersione nel paesaggio, attraverso l’uso della bicicletta: così nasce “Pedalare il Monferrato”, realizzato con il prezioso contributo di FIAB Monferrato che, attraverso la propria rete associativa, ha formulato gli itinerari, indirizzati a chi pratica ciclismo, cicloturismo e cicloescursionismo.

Ampio il territorio piemontese interessato dai percorsi pubblicati. Evidentemente il cuore è monferrino: il Monferrato casalese, l’Alto Monferrato, il Monferrato astigiano, ma sono coinvolte anche altre e diverse località, oltre che della provincia di Alessandria e Asti, delle province di Vercelli, Torino, Biella e con escursioni extra regionali. Tanti anche i temi che gli itinerari invitano ad approfondire, come ad esempio il vino, con i Tour Doc; la storia e l’arte con il percorso di Aleramo, le strade della Libertà, il Romanico astigiano, il percorso Cacciano, il paesaggio di Angelo Morbelli e i luoghi di Cesare Pavese, Umberto Eco, Davide Lajolo.

La dimensione del della guida parla da sé, 450 pagine, per 120 itinerari, cui si affiancano 89 schede di approfondimento di paesi interessati dai percorsi in cui sono elencati i riferimenti e contatti di ogni singolo Comune, le strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere, siti di ristorazione, punti di informazione turistica, info di sicurezza (farmacie, defibrillatore, ecc.) ed cenni sulle emergenze artistiche/siti espositivi. E per i paesi più piccoli vi sono anche i riferimenti di servizi, bar e negozi, punti acqua (fontane o casette dell’acqua) e prodotti tipici.

Altro segmento di questo prodotto editoriale è la realizzazione di un sito di “Pedalare il Monferrato”, e che ppotrà essere installato come app nativa gratuitamente su Android e Apple e che consentirà di avere “in mano” le strade da seguire in bicicletta, scegliendo tra gli itinerari a lunga, media e breve percorrenza.